Calcio – Serie A, quarta giornata: l’Inter va a Verona, c’è Napoli-Lazio

142675-400-629-1-100-83_serie-a-tim-logo4.jpg

I riflettori sulla quarta giornata di campionato si accenderanno domani alle 18: il primo anticipo sarà Udinese-Empoli, con i friulani in cerca di riscatto dopo due sconfitte consecutive e i toscani, invece, ancora a caccia dei primi tre punti della stagione. La squadra di Giampaolo, trascinata da un Saponara formato deluxe, ha finora mostrato un ottimo gioco raccogliendo però meno del dovuto. Dopo aver affrontato Milan e Napoli il cammino salvezza degli empolesi partirà proprio dal Friuli.

Da San Siro, invece, transiterà l’obbligatoria ripresa dei rossoneri di Mihaijlovic, sconfitti a Firenze e nel derby e ancora senza una vera e propria identità. Nel secondo anticipo delle 20.45 arriverà il Palermo, formazione ostica che però si è fatta sorprendere in casa dal Carpi. Ritrovato Montolivo, il Milan è pronto a privilegiare il possesso palla e la qualità da sempre richiesta dalla dirigenza. Inoltre, per Balotelli, sarà un ulteriore test di maturità dopo l’ottima prova contro l’Inter, in cui è stato fermato solo dal palo.

Alle 12.30 di domenica scenderanno in campo proprio i nerazzurri che comandano in solitaria la classifica. Il test non è semplice come si pensa: il Chievo Verona ha ormai guadagnato una solidità tattica notevole e sarà per tutti un rivale difficile, soprattutto su un terreno di gioco non ottimale com’è il Bentegodi. La corsa della capolista, tre vittorie di misura per iniziare la stagione, si impreziosisce dunque di un impegno che può risultare significativo dal punto di vista delle indicazioni. Indicazioni che la Juventus quattro volte campione consecutiva ma ferma a un solo punto in classifica ha lanciato con la super vittoria di Manchester: i bianconeri di Allegri proveranno a dare continuità alla prestazione di Champions alle 15 contro il Genoa in trasferta. L’anno scorso a Marassi arrivò una sconfitta in pieno recupero.

Allo stesso orario scenderanno in campo Roma-Sassuolo, Atalanta-Verona, Bologna-Frosinone e Torino-Sampdoria. I ciociari cercano il loro primo punto in Serie A, i giallorossi proveranno a ricucire lo strappo con l’Inter, la sfida tra granata e blucerchiati può anticipare una possibile corsa all’Europa tra due squadre che hanno tutto per fare bene. Non mancheranno le emozioni. Alle 18 tocca alla Fiorentina, reduce dalla rimonta subita per mano del Basilea. La trasferta di Carpi è sulla carta agevole ma guai a sottovalutarla, soprattutto perché i viola faticano a segnare e il pubblico emiliano, invece, sogna una gioia mai vissuta prima. Infine chiuderà il programma del quarto turno Napoli-Lazio, sfida tra due formazioni finora altalenanti che devono trovare la giusta dimensione dopo un’estate diversa sotto molti punti di vista ma simile nella sostanza. A maggio al San Paolo c’era in palio la Champios, ora Sarri chiede continuità dopo il 5-0 in Europa League e Pioli si affida alla verve ritrovata del nuovo acquisto Matri.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Tag

Lascia un commento

Top