Calcio femminile, Qualificazioni Europei 2017: ottimo esordio per l’Italia, 6-1 contro la Georgia

1456606_799682506767153_7233066121969489488_n.jpg

Parte con il piede giusto l’avventura della Nazionale di calcio femminile di Antonio Cabrini verso l’Europeo 2017 in Olanda. Allo Stadio “Alberto Picco” di La Spezia, l’Italia batte la Georgia con un rotondo 6-1 grazie alle reti di Cernoia, Giugliano, Manieri, Sabatino, doppietta di Girelli mentre le georgiane si erano portate, sorprendentemente, per prime in vantaggio con Gabelia.

Una partita, dunque, cominciata male per le azzurre, colpite a freddo dalle proprie avversarie apparse più pronte nei primi minuti di gioco. Un goal a freddo che però, nel corso del match, è stato ben assorbito dalla selezione di Cabrini che soprattutto con Cernoia, Giugliano e le scorribande sulla fascia destra di Guagni ha creato diversi problemi alla retroguardia della Georgia. Ed è da una splendida giocata della citata Cernoia che arriva il pareggio con un diagonale su cui non può nulla l’estremo difensore Nadirashvili. 10 minuti più tardi è la giovanissima Giugliano ad andare a referto, grazie ad una grandiosa conclusione dai 20 metri che si va ad insaccare sotto l’incrocio, prima marcatura per la giocatrice del Mozzanica in Nazionale. La partita è ormai indirizzata sui binari favorevoli alle azzurre e in chiusura di primo tempo arriva il tris firmato dal difensore Manieri sugli sviluppi di uno schema su palla inattiva molto ben giocato.

Nella ripresa c’è solo una squadra in campo e l’italia gioca con grande determinazione nel tentativo di aumentare il passivo, funzionale alla classifica del proprio girone. I goal arrivano anche con la collaborazione del portiere georgiano tutt’altro che irreprensibile sulla segnatura di Sabatino che vale il quarto goal. Una spinta che non si esaurisce ma che, anzi, trova vigore con l’entrata in campo di Girelli che con da vero attaccante d’area di rigore coglie le occasioni e firma una doppietta che chiude il match sul 6-1. Unica nota stonata è l’infortunio di Giugliano che in lacrime esce dal rettangolo di gioco per una brutta entrata in scivolata del difensore georgiano.

Nell’immediato post gara è un Antonio Cabrini soddisfatto e consapevole delle difficoltà incontrate dalle sue ragazze in questo esordio: “Purtroppo per il calcio italiano, in questo periodo, è molto difficile perchè siamo in ritardo perchè il campionato ancora non è iniziato, è normale che le ragazze non siano al 100%. Il goal a freddo ci ha messo un po’ in difficoltà all’inizio ma poi abbiamo reagito molto bene. Abbiamo preparato bene questa partita e sapevamo delle difficoltà che potevamo incontrare con una squadra come la Georgia molto chiusa dietro la linea della palla. Siamo state brave come la vittoria rotonda dimostra. Sull’infortunio di Giugliano spero che non sia niente di grave perchè la ragazza è del ’97 e stasera ha dimostrato grande personalità e qualità”.

Il prossimo appuntamento con il team azzurro sarà il 24 Ottobre a Cesena contro la rivale, probabilmente, più qualificata del Girone ovvero la Svizzera, pertanto la valenza della sfida sarà importante.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Sara Gama

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top