Calcio, Champions League 2015: Manchester City-Juventus 1-2 , le pagelle dei bianconeri

11924191_868658576556154_351350198221363463_n.jpg

Non ci poteva essere esordio migliore per la Juventus. Il 2-1 sul campo del Manchester City porta la prima vittoria stagionale ufficiale e la consapevolezza che la Vecchia Signora vuol fare strada anche quest’anno in Europa. Un successo che vale moltissimo contro un avversario che non aveva ancora perso e a distanza di 9 anni dall’ultima vittoria in Inghiterra. Le pagelle dei bianconeri.

Buffon, 7.5:  Il migliore in campo in casa bianconera il che la dice lunga sulla prestazione sottotono dei torinesi. Decisivo dopo pochi minuti su Sterling, rimediando all’errore di Sturaro a centrocampo e nella ripresa eccezionale sulla conclusione ravvicinata sempre dell’inglese e poi di Silva. Partita da vero leader per il portierone della Nazionale.

Lichtsteiner, 5.5: Poco incisivo lo svizzero sull’out di destra. Mai veramente pericoloso in sovrapposizione per la difesa del City e poco preciso, in alcune circostanze, in fase di copertura

Bonucci, 5.5: Non attento come al solito centralmente. L’anello debole della coppia centrale juventina. Non ispirato come al solito in fase di impostazione.

Chiellini, 6.5: L’autorete, sulla cui dinamica c’è un chiaro fallo non sanzionato di Kompany, non toglie nulla alla solida prestazione del centrale bianconero. Una sicurezza stasera e fondamentale in chiusura.

Evra, 5.5:  Non il solito fluidificante intraprendente quello che si è visto a Manchester anche perchè preoccupato nel coprire le scorribande del tandem Bony-Silva.

Pogba, 6.5: L’assist del goal di Mandzukic porta la sua firma. Lampi di classe per il centrocampista transalpino che comincia a dare segnali importanti di leadership nella zona nevralgica del campo

Sturaro, 5.5: Primo tempo da incubo per il giovane ex Genoa, assistman involontario nella prima occasione da goal dei Citizens. Nei secondi 45′ si riprende con grinta e volontà.

Cuadrado, 6: Prestazione solida del colombiano, diligente sia in fase offensiva che difensiva. Si fa apprezzare per spirito di iniziativa anche se, a volte, eccede troppo nell’azione personale.

Hernanes, 5: Poca personalità per il brasiliano che nella posizione alla “Pirlo” dimostra poca personalità, facendosi vedere troppo poco dai suoi compagni. Serve qualcosa di diverso per Allegri in quella zona di campo.

Mandzukic, 6.5: Il solito rapace di area di rigore. Si sbatte tutta la partita alla ricerca della palla buono e sull’assis al bacio di Pogba rispode presente, pareggiando la rete del City e dando nuovamente fiducia alla squadra. Dal 78′ Dybala s.v.

Morata, 7: Tanto lavoro per lo spagnolo e un goal da prezzo del biglietto che consegna la vittoria alla Juventus. Sesto goal in Champions in bianconero per lui. Dal 85′ entra Barzagli s.v.

All. Allegri, 6.5: Il mister toscano è bravo ad aver dato le motivazioni giuste per un confronto molto difficile per l’inizio problematico della stagione juventina. Una vittoria importante che ha anche il suo marchio.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Gianluigi Buffon

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top