Boxe: Mayweather batte Berto, eguaglia il record di Marciano e conferma il ritiro

Boxe-Floyd-Mayweather-FB.jpg

La carriera di Floyd Mayweather si è conclusa questa notte a Las Vegas, con la vittoria numero quarantanove di Money contro l’altro statunitense Andre Berto. Il pluricampione mondiale, che attualmente detiene le cinture WBC e WBA dei pesi welter, si è infatti imposto ai punti in maniera decisa per tutti e tre i giudici (117-111, 118-110, 120-108), conservando la propria imbattibilità in carriera ed eguagliando dunque il record di vittorie stabilito nel 1955 dal fuoriclasse dei pesi massimi Rocky Marciano, che a sua volta aveva chiuso la carriera con un bilancio di 49-0.

Smentendo le voci che lo volevano protagonista di un cinquantesimo incontro, Mayweather ha infatti confermato subito dopo il verdetto che questo resterà l’ultimo match della sua carriera, e che dunque ben presto i suoi titoli verranno resi vacanti per trovare i nuovi campioni del mondo.

Prima della sfida tra Mayweather e Berto, sono saliti sul ring anche il ventisettenne britannico George Groves ed il trentunenne svedese Badou Jack, con quest’ultimo che si è imposto ai punti (116-111, 113-114, 115-112) confermandosi campione WBC dei pesi supermedi. Il bilancio di Jack è dunque ora di venti vittorie, un pareggio ed una sconfitta.

Nella giornata di sabato si è assegnato infine il titolo europeo dei pesi mosca, con il francese Thomas Masson che ha confitto ai punti il rumeno Silvio Olteanu.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Floyd Mayweather (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top