Basket, Europei 2015: stasera Italia-Lituania, tra sfide passate ed un biglietto per Rio

basket-italia-israele-fb-fip.jpg

Dalla semifinale olimpica di Atene 2004 al quarto di finale dell’Europeo del 2013. Ancora una volta sarà Italia-Lituania, una sfida ormai epica e che ha caratterizzato la storia dello sport italiano.

Quella semifinale olimpica resta un ricordo indelebile, con gli azzurri di Recalcati che conquistarono una vittoria ed una qualificazione alla finale impensabile ad inizio torneo. Basile che segnava da tutte le parti, il cuore di Galanda e Soragna e il genio e la follia di Pozzecco. Immagini ed emozioni che ci restano nel cuore.

Purtroppo da quel 2004 contro i lituani abbiamo sempre perso quando contava e anche nella storia delle sfide tra le due nazionali conducono i baltici per 17-10. L’ultimo scontro è stato proprio un quarto di finale agli Europei, quelli di due anni fa: l’Italia aveva sorpresa e strabiliato fino a quel momento, ma pagó carissima una panchina corta e la stanchezza accumulata e perse 91-87 in un finale concitato.

Voglia di rivincita quindi per i colori azzurri e per una nazionale che sta giocando bene e soprattutto sta convincendo. Arriviamo da un ottavo di finale nel quale si è passeggiato su Israele e dove si è potuto tirare un po’ il fiato e risparmiare energie preziosissime per le successive partite.

Purtroppo la sfortuna non ha abbandonato gli azzurri e resta l’incognita della condizione fisica e della presenza di Andrea Bargnani. Dallo spogliatoio azzurro filtra grande ottimismo e il Mago dovrebbe scendere in campo e sarà una presenza fondamentale sotto i tabelloni per cercare di fermare i vari Jankunas, Javtokas e Valanciunas.

Soprattutto il centro dei Toronto Raptors fa paura, anche se il leader della Lituania è quel Jonas Maciulis passato anche dal nostro campionato con la maglia di Milano e che sta disputando un Europeo da campione vero e che nell’ottavo con la Georgia ha praticamente vinto da solo chiudendo ad oltre trenta punti e con la tripla della vittoria a pochi secondi dal termine.

Un successo stasera (ore 21.00 Sky Sport 3) aprirebbe la strada verso Rio per la nostra nazionale. Infatti vincendo l’Italia avrebbe acquisito il diritto di partecipare al torneo preolimpico. Certo non va dimenticato che una vittoria porterebbe anche ad una semifinale e a lottare per una medaglia che manca ormai dal 2003.

Simone Pianigiani ha presentato la sfida con la Lituania: “Vogliamo giocarcela alla pari e non da ‘underdog’. Due anni fa pagammo molto caro l’extra sforzo che ci permise di arrivare a due minuti dalla semifinale nonostante tante problematiche e tanti acciacchi. Siamo di nuovo qui e oggi abbiamo tanta fiducia. Ci meritiamo di essere dove siamo; è un dato di fatto essere tra le più forti d’Europa ed essere considerati tali. Sarà una bella lotta per arrivare in semifinale anche perché ora sono rimaste in gara solo squadre top”.
“La Lituaniaprosegue Pianigiani – è cambiata rispetto a due anni fa ma nelle grandi competizioni c’è sempre. Ha giocato il mondiale in Spagna lo scorso anno e ha vinto il proprio girone nella prima fase di questo europeo. Da loro il basket è una religione e ho molto rispetto per una Nazione che da sempre produce giocatori di altissimo livello. Oggi sono una squadra che ti va a triturare dentro l’area e proprio questa sarà la parola chiave: area. Dovremo proteggerla in difesa e aprirla in attacco senza buttare via palloni e cercando di controllare il ritmo partita. Macineranno in post basso con il 5, il 4 e il 3 e gli scontri saranno duri. Maciulis, giocatore migliorato tantissimo in questi anni, è il leader di una squadra che ha un’identità più chiara rispetto a quando, con i Lavrinovic ad esempio, poteva contare su una doppia dimensione.
Se ci sarà Bargnani? Sono onesto e non faccio pretattica: dipenderà da come starà domani sera. La fiducia che abbiamo deriva anche dall’aver giocato e superato un girone durissimo”.

 

tutte le dichiarazioni dal sito FIP

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB della FIP

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

 

 

Lascia un commento

Top