Basket, Europei 2015: le possibili avversarie dell’Italia agli ottavi di finale

basket-andrea-bargnani-italia-spagna-fb-fip.jpg

Grazie al sofferto successo per 89-82 sulla Germania dopo un supplementare, l’Italia ha staccato il pass per gli ottavi di finale con un turno d’anticipo agli Europei 2015. Gli azzurri sono ora nella condizione di poter “scegliere” il prossimo avversario per il primo turno ad eliminazione diretta.

Partiamo da un dato di fatto importante: la selezione tricolore non potrà chiudere in nessun caso il girone B al quarto posto. Dunque potrebbe evitare lo spauracchio della Francia padrona di casa, grande favorita per il titolo, a patto che i transalpini vincano con Israele.

Domani, in ogni caso, gli azzurri affronteranno la Serbia alle 14.30: in palio il primo posto e, sulla carta, un incrocio più agevole con la quarta del gruppo A. In caso di sconfitta e di contemporanea vittoria della Turchia sull’Islanda, qualunque sia il risultato di Spagna-Germania, la compagine del Bel Paese chiuderebbe in terza piazza (Italia seconda solo nel caso di vittoria della Spagna e sconfitta della Turchia). In tale evenienza la compagine del Bel Paese avrebbe un giorno di riposo in più e tornerebbe in campo domenica pomeriggio. Un’ipotesi che lo stesso Simone Pianigiani non sembra disdegnare, anzi: “Domani, sono sincero, dovremo contarci anche perché giocheremo alle 14.30. Contro la Serbia giochiamo sapendo che possiamo arrivare al primo posto ma avremo anche una certa serenità visto che anche da terzi avremo il vantaggio di un giorno di riposo in più visto che saremo in campo domenica“, insomma, parole che, lette tra le righe, lasciano intendere come il ct ricorrerà ad un ampio turn-over (con tanti minuti anche per Niccolò Melli, Achille Polonara ed Amedeo Della Valle), senza l’ossessione del successo a tutti i costi.

Va detto, per precisione, che tutte le ipotesi sopra contemplate tengono conto del regolamento Fiba in caso di arrivo a pari merito tra tre o più squadre, con i seguenti criteri da prendere in considerazione: 1) scontri diretti; 2) differenza punti tra le squadre interessate; 3) punti fatti tra le squadre interessate; 4) differenza punti generale; 5) punti fatti in generale; 6) sorteggio.

Ad ogni modo, la classifica dei gironi è ancora in via di definizione. Nel gruppo A Israele è già certo del secondo posto e domani si giocherà la prima piazza con la Francia. Se, come da pronostico, avranno la meglio i cugini d’Oltralpe, saranno proprio gli israeliani i prossimi avversari dell’Italia in caso di ko con la Serbia. Qualora invece l’Italia chiuda al primo posto del girone, troverebbe una tra Polonia e Finlandia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Fip

Tag

Lascia un commento

Top