Basket, Europei 2015: Italia, addio podio. La Lituania ci supera al supplementare

basket-marco-belinelli-italia-lituania-fb-fip.jpg

Il sogno dell’Italia di salire sul podio europeo finisce qui. L’Italia viene sconfitta 95-85 dopo un tempo supplementare dalla Lituania al termine di un’altra partita incredibile ed emozionante e che ha premiato Kalnietis e compagni, protagonisti di una prestazione stellare da tre punti. Valanciunas con 26 punti ci fa malissimo sotto i tabelloni e poi il solito Maciulis da 19 punti; mentre a noi non bastano i 21 di Bargnani, i 18 di Belinelli e i 17 di Gallinari.

Subito Bargnani in campo in quintetto. Il primo mini allungo è della Lituania, ma rispondiamo prontamente con la bomba di Gallinari e lo step back di Gentile per il 6-5 in favore dei nostri avversari dopo tre minuti di partita. Dall’arco facciamo ancora male con Belinelli (due bombe consecutive), ma Valanciunas continua a dominare e sono sui sei primi dodici punti lituani per il 12-11 a metà quarto. Dopo il 13-12 firmato Gentile, reazione lituana e parziale di 8-0 firmato da Seibutis e Valanciunas. Il cuore azzurro però non smette mai di battere e controparziale di 7-0 chiuso dalla tripla di Cinciarini ed è 20 pari ad un minuto dalla fine. Alla prima sirena il tabellone segna 21-20 per i nostri avversari.

Apriamo il quarto benissimo con la Lituania già in bonus dopo un minuto, con la tripla di Aradori e due ottime difese. Pietro regala anche un assist fantastico a Cusin e poi lo stesso centro azzurro trova un canestro nella “spazzatura” ed è primo allungo azzurro sul 28-22. La Lituania reagisce subito con la tripla di Milaknis e i liberi di Kuzminskas e torna sul -1. Il Mago schiaccia in faccia a Valanciunas, ma Maciulis ci brucia da tre ed è ancora parità a quattro minuti dall’intervallo (30-30). Equilibrio pazzesco e abbiamo un grande contributo dalla nostra panchina con Aradori e Melli. All’intervallo siamo sotto di uno 37-36.

Usciamo male dagli spogliatoi e subiamo subito la tripla piedi per terra da solo di Maciulis e poi un canestro in post di Valanciunas ed è 42-36. Non riusciamo ad arginare l’attacco lituano e l’appoggio al ferro di Jankunas segna il massimo vantaggio dei nostri avversari sul 48-40 dopo tre minuti. Gentile vola al ferro due volte e la tripla di Bargnani e siamo ancora attaccati (48-47). Gallinari si sblocca da tre ed è 52-52 a tre minuti dal termine del quarto. Bargnani è infuocato e l’Italia è avanti 59-54 a due minuti, ma arriva subito la bomba di Milaknis a spegnere in parte l’entusiasmo azzurro. Ancora Kalnietis da tre e la Lituania è nuovamente avanti di un punto prima dell’ultima sirena (60-59)

Kalnietis si inventa un canestro, ma i liberi del Mago ci tengono a contatto. Purtroppo Belinelli sbaglia un tiro da solo, mentre Kuzminskas lo mette e dopo tre minuti lituani che scappano nuovamente avanti 68-63. Andiamo sotto di sei, ma le difese di Hackett ed un fantastico e commuovente Andrea Bargnani pareggia i conti sul 74-74 a tre minuti dal termine. Si arriva punto a punto in un finale emozionante e la bomba di Maciulis riporta avanti i lituani. Dalla lunetta Aradori fa 1/2, ma poi ci pensa Gallinari a pareggiare a trenta secondi dal termine. Grandissima difesa azzurra sul possesso dopo, ma poi Gentile si perde via nell’attacco e non riusciamo a trovare il tiro della vittoria.

Ai supplementari ci aggrappiamo a Gallinari, ma Kalnietis prima e poi Jankunas ci distruggono da tre e la Lituania scappa via in maniera irrecuperabile. La bomba sbagliata del Mago è il segnale della resa. Usciamo dalla lotta per le medaglie contro una squadra che ha tirato da tre con il 61% e che ha giocato la miglior partita del suo Europeo. Domani abbiamo la Rep.Ceca e la possibilità di qualificarci per il torneo preolimpico.

Questo il tabellino della partita

ITALIA – LITUANIA 85-95 d.t.s (20-21; 36-37; 59-60; 79-79; 85-95)

ITALIA: Della Valle, Belinelli 18, Aradori 8, Gentile 12, Gallinari 17, Bargnani 21, Cusin 4, Datome, Melli 2, Cinciarini 3, Hackett, Polonara

LITUANIA: Kalnietis 14, Gailius, Maciulis 19, Seibutis 6, Sabonis, Kavaliauskas, Jankunas 7, Javtokas 1, Valanciunas 26, Kuzminskas 13, Milaknis 9, Lekavicius

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB della FIP

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top