Vuelta a España 2015, Nibali: “Sarà Fabio Aru il capitano. Si è più forti in due che da soli”

CGQ38rZWsAAx6Gq1.jpg

Arrivano dichiarazioni importanti dal ritiro sul Sestriere da parte di Vincenzo Nibali alla vigilia della Vuelta a España 2015. Il siciliano, già vincitore della corsa a tappe spagnola, ha svelato i piani dell’Astana che sarà al via in terra iberica con la doppia punta. Queste le sue parole alla Gazzetta: ”Fabio l’ha preparata bene e secondo me potrà avere i gradi di capitano. Anche io avrò il supporto della squadra, e se capitasse potrei lavorare per lui, certo. Queste cose le decide la strada. In passato ho corso con Basso, spesso si è più forti in due che da soli. Come vedo i rivali? Froome non so, bisogna vedere come recupera. Quintana e Valverde al Tour, tranne alla fine, hanno osato poco, correndo in difesa, per difendere il terzo posto. Non so come si comporteranno. La sorpresa sarà Pozzovivo”.

Arrivata subito la replica del giovane compagno di squadra, Fabio Aru”Tra di noi c’è rispetto. Siamo un gruppo, una squadra vera, e c’è anche Landa. Al Giro se ne sono dette tante, ma tra me e lui non ci sono stati problemi, abbiamo ottenuto il massimo. I gradi di capitano non contano molto. I rivali? Quando corrono in casa, gli spagnoli sono da temere, Valverde ci farà soffrire. Ma io ribalterei la prospettiva. È l’Astana che avrà una grande squadra”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Giro d’Italia

Lascia un commento

Top