Vuelta a Burgos 2015: Lopez nuovo fenomeno per l’Astana? Tappa e maglia. Bene anche Scarponi

11141273_998506963516485_550147616543632857_n.jpg

Quarta tappa alla Vuelta a Burgos e seconda vittoria per l’Astana: dopo il successo nella cronosquadre arriva quello del giovane colombiano Miguel Angel Lopez, sul traguardo di Pineda de la Sierra, posto dopo una lunga ascesa. Seconda posizione per lo spagnolo Dani Moreno (Katusha), che si è arreso in volata al colombiano. Ottima la prova del nostro Michele Scarponi, quarto. Dominio Astana anche in classifica generale: Lopez è il nuovo leader, con 4” su Scarponi e 8” su Taramaae.

Solito scenario di inizio gara, scatti sin dalla partenza e fuga di cinque uomini lasciati andare dal gruppo. Salas (BUR), Insausti (MUR), Colli (NIP), Bideau (BSE) e Jáuregui (ALM) gli attaccanti di giornata. Gli ultimi due citati, entrambi francesi, sono stati gli ultimi ad arrendersi alla gran rimonta del plotone, guidato prima dalla Movistar, poi dalla squadra del leader della generale, l’Astana. A circa 10 km dal traguardo è scattato Luis Mas della Caja Rural, attaccante puro: lo spagnolo però non è riuscito a guadagnare più di 20” sul gruppo. Al contrattacco è partito anche il francese Gougeard della AG2R, purtroppo scatto inutile anche quello del transalpino. Iniziata l’ascesa finale ci hanno provato in tanti: Astana e Katusha non hanno lasciato spazio. Splendido il ritmo dei kazaki in salita: prima è scattato Michele Scarponi, poi Miguel Angel Lopez, che ha contenuto la volata di Dani Moreno, battendolo negli ultimi 500 metri.

Foto: Pagina FB Lopez

Tag

Lascia un commento

Top