Triathlon, World Series Stoccolma: Fabian è tornato tra i big, soprendente Alice Betto

senza-titolo-13.jpg

Si è conclusa ieri la ottava prova maschile delle World Series del triathlon con le competizioni su percorso olimpico gareggiate nel panorama nordico di Stoccolma (Svezia).

In campo femminile la statunitense Sarah True ha sfruttato al meglio l’assenza della connazionale Gwen Jorgensen, leader del ranking WTS, per centrare la sua prima vittoria stagionale, dimostrando così alle avversarie di essere imbattibile a Stoccolma, bissando il successo ottenuto lo scorso anno proprio nella tappa svedese. Ancora sconfitta la connazionale Katie Zaferes, al quinto secondo posto stagionale, sesto podio nelle WTS ma che guadagna terreno sulla Jorgensen per quanto riguarda la classifica generale. Sempre più leader del ranking maschile lo spagnolo Javier Gomez, inarrestabile tra le strade della capitale svedese, non avendo rivali per il successo. Il vice campione olimpico potrebbe continuare ad essere il dominatore del finale di stagione viste le contemporanee assenze dei fratelli Alistair e Jonathan Brownlee e dal calo dei connazionali Mola, Alarza e Fernandez.

Dalla Scandinavia è arrivata una ventata d’aria fresca per i colori azzurri, che colgono un ottimo piazzamento di Alessandro Fabian, ottavo all’arrivo e l’ingresso nella top ten, migliorando il decimo posto ottenuto proprio a Stoccolma la passata stagione e avvicinando il sesto posto di Chicago. Un finale di stagione che potrebbe regalare ulteriori soddisfazioni per il Carabiniere, ripreso pienamente dopo un’estate tormentata a causa dell’infortunio al ginocchio. Sempre sul tema infortuni, c’è da elogiare anche la prestazione di Alice Betto, unica atleta azzurra impegnata in gara, che ha chiuso la prova diciannovesima posizione, all’esordio stagionale nelle WTS. Se consideriamo che ha ripreso le competizioni solo la scorsa settimana nella preolimpica di Rio, dove si è precauzionalmente ritirata, possiamo certamente essere soddisfatti dei progressi dell’atleta milanese. I nostri due azzurri, con Anna Maria Mazzetti, saranno sicuramente le punte del movimento italiano anche nella prossima stagione, a caccia di un sogno a cinque cerchi.

Foto: pagina Facebook Alessandro Fabian

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Triathlon Italia”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

Lascia un commento

Top