Tiro con l’arco, Coppa del Mondo Wroclaw: Italia in grande spolvero anche dopo i Mondiali

Pasqualucci_Mandia_Nespoli_Arco_Facebook.jpg

Un momento molto felice.

E’ questo quello che sta vivendo la nazionale italiana di tiro con l’arco che, dopo i positivi  Mondiali di Copenaghen, ha fatto vedere anche nella successiva tappa di Coppa del Mondo di Wroclaw di essere in un più che buono stato di salute.

Il comparto maschile di “Ricurvo” si è dimostrato come al solito competitivo nei torneo individuale con Mauro Nespoli, giunto ai piedi del podio, e con tutta la squadra, composta da David Pasqualucci e da un voglioso rientrante come Massimiliano Mandia; senza dimenticare Marco Morello.
Al femminile invece, è stata la giovane Lucilla Boari a stupire tutti arrivando sino ai quarti di finale nel singolo e costituendo assieme a Tatiana Andreoli e Vanessa Landi un trio capace di insidiare nazionali ben più accreditate, almeno sulla carta.

Stesso discorso, inoltre, può essere fatto per gli specialisti del “Compound”, ancor più produttivi nei loro tornei e forti di una medaglia d’argento, con le ragazze Anastasia Anastasio, Viviana Spano e Marcella Tonioli, e di una di bronzo con i ragazzi, Sergio Pagni, Michele Nencioni e Federico Pagnoni.

Segno dunque che la strada intrapresa è attualmente quella più corretta anche in vista del futuro.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fitarco

 

Lascia un commento

Top