Tennis, Masters 1000-WTA Cincinnati: Andreas Seppi e Camila Giorgi fuori al secondo turno

tennis-camila-giorgi-foto-di-tonelli-federtennis.jpg

La notte italiana non è positiva per i colori azzurri in quel di Cincinnati. Nel torneo dell’Ohio si ferma la corsa sia di Andreas Seppi che di Camila Giorgi. L’altoatesino è stato sconfitto dallo spagnolo Feliciano Lopez, numero 23 ATP; con lo score di 7-6 6-2 in un 1 ora e 27 minuti di gioco. La tennista di Macerata si è arresa dopo 2 ore e 27 minuti di partita alla tedesca Andrea Petkovic per 5-7 6-3 6-3.

Il match di Seppi lo possiamo definire quello delle occasioni mancate. Fin dal primo gioco dell’incontro Andreas non sfruttava ben tre palle break che, con un tennista abile al servizio come l’iberico, sono da concretizzare. Nel decimo game è il tennista azzurro a dover invece una palla set, sul 5-4, riuscendo a tenere la battuta. Al tie-break, il numero 1 italiano si trovava avanti di un minibreak sul 4-2 ma, anche in questo caso, non riusciva a chiudere a proprio favore il parziale con Lopez invece ad aggiudicarsi il set 7-6.

Nella seconda frazione un vero e proprio crollo psicologico per il nostro portacolori e due turni di servizio persi a favore dello spagnolo, nel secondo e quarto game. Lopez non aveva più problemi e poteva chiudere la sfida sul 6-2.

Per quanto riguarda la partita della Giorgi, siamo alle solite: tanti vincenti e tanti errori. Un andamento, come se ci trovassimo sulle montagne russe, ha visto spesso e volentieri l’azzurra essere avanti nel punteggio o in grado di breakare la sua avversaria, ma l’irregolarità nel proprio tennis le è stata letale. Nel primo set la giocatrice di Macerata si trovava avanti 5-2 con la chance di chiudere facilmente il set. Arrivava, invece, la rimonta della Petkovic che impattava sul 5-5. Per fortuna di Camila, il break era immediato per due doppi falli della tedesca che le consegnavano lo strappo decisivo per chiudere sul 7-5.

Nel secondo set la Giorgi recuperava un break nel secondo gioco ma sul 2-2 perdeva nuovamente il proprio turno di servizio. Nel sesto game, la luca del tennis dell’azzurra si accendeva nuovamente, conquistando il contro-break ma dal 3-3 subiva un parziale di 12 punti a 3 dalla Petkovic perdendo la frazione 6-3.

Nella terza decisiva partita l’ottavo gioco è letale per Camila, dopo essere riuscita ad annullare 4 palle break nel secondo game. La teutonica, dal 4-3, si involava, sfruttando i tanti errori dell’italiana, e conquistando la vittoria per 6-3.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: Federtennis-Tonelli

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top