Pro12, le rose di Benetton Treviso e Zebre per la stagione 2015/16. Tra rivoluzioni e ritorni importanti

1796519_771812259496478_1182241507_n.jpg

Altro giro, nuove rivoluzioni. Il Benetton Treviso e le Zebre, dopo due stagioni estremamente deludenti, rimescolano le rispettive rose per la prossima stagione nel Pro12, influenzata nella prima parte anche dai Mondiali in Inghilterra. La linea seguita da entrambe le franchigie sul mercato, di fatto, è stata la medesima: premiare i giovani più interessanti dall’Eccellenza, pescare pochi ma affidabili stranieri e cercare di mantenere, nei limiti del possibile, le colonne portanti dell’anno precedente. Trattenere tutti, ovviamente, è stato impossibile, ma perlomeno sia i veneti che i parmensi hanno potuto muoversi con anticipo sul mercato in entrata, rispetto agli ultimi anni costellati di dubbi ed incertezze sulla prosecuzione dell’avventura italiana nella lega celtica.

Benetton Treviso

Venti giocatori partiti, in una lista in cui spiccano i nomi di Campagnaro e Favaro (volati a Exeter e Glasgow) e quelli di Van Zyl e Pavanello, ritiratisi dall’agonismo. La società biancoverde ha soprattutto tagliato chi non ha reso secondo le aspettative (ed erano tanti…), cercando di operare con maggiore raziocinio soprattutto per quanto concerne gli stranieri. Ad essere stato rivoluzionato è soprattutto il reparto delle seconde linee, con gli arrivi del samoano Filo Paulo, del sudafricano Duncan Naudè, del 36enne inglesi Tom Palmer e di Jean-François Mountariol. Dalla Nuova Zelanda è invece arrivato il mediano di mischia Chris Smylie, mentre dall’Inghilterra sono ritornate tre pedine di fondamentale importanza come Robert Barbieri, Alberto De Marchi e Luke McLean. Un tris di nomi pesanti, che insieme ai vari Giazzon, Gori, Harden, Hayward, Morisi, Nitoglia e Zanni comporrano il cuore pulsante del Benetton Treviso 2015/2016. Grande attesa anche per Braam Steyn, imponente terza linea sudafricano arrivato da Calvisano dopo tre scudetti vinti in tre anni di Eccellenza. Un portafortuna, ma anche un pupillo di Umberto Casellato. Lui, il suo posto, l’ha mantenuto. La fiducia riposta in lui da parte della dirigenza è massima, ora tocca al veneto comporre il puzzle.

La rosa 2015/2016

James Ambrosini – Mediano di Apertura
Enrico Bacchin – Centro
Robert Barbieri – Terza Linea
Marco Barbini – Terza Linea
Luca Bigi – Tallonatore
Dean Budd – Terza Linea
Sam Christie – Mediano di Apertura / Centro
Alberto De Marchi – Pilone
Andrea De Marchi – Terza Linea
Angelo Esposito – Ala
Simone Ferrari – Pilone
Filippo Filippetto – Pilone
Marco Fuser – Seconda Linea
Ornel Gega – Tallonatore
Davide Giazzon – Tallonatore
Edoardo Gori – Mediano di Mischia
Rupert Harden – Pilone
Jayden Hayward – Estremo
Tommaso Iannone – Utility Back
Marco Lazzaroni – Terza Linea
Alberto Lucchese – Mediano d Mischia
Salesi Manu – Pilone
Luke McLean – Utility Back
Francesco Minto – Terza Linea
Jean-Francois Montauriol – Seconda Linea
Luca Morisi – Centro
Matteo Muccignat – Pilone
Duncan Naudè – Seconda Linea
Ludovico Nitoglia – Ala
Tom Palmer – Seconda Linea
Filo Paulo – Seconda Linea
Andrea Pratichetti – Centro
Simone Ragusi – Ala
Alberto Sgarbi – Centro
Chris Smylie – Mediano di Mischia
Braam Steyn – Terza Linea
Cherif Traorè – Pilone
Alessandro Zanni – Terza Linea
Matteo Zanusso – Pilone

Differentemente da Treviso, le Zebre hanno cambiato anche la guida tecnica dopo la lite Cavinato-Manghi che aveva portato alle dimissioni del primo. Come per il cugino di Casellato, anche per Gianluca Guidi è stato fatta valere l’asse Calvisano-franchigia, a cui l’ex ct dell’Under 20 arriva dopo due scudetti consecutivi. Tanti i cambiamenti e le facce nuove, tra cui spiccano in particolare il fuoriclasse Mils Muliaina, ex estremo degli All Blacks capace di indossare 100 volte la maglia della nazionale più forte al mondo, e l’esperto mediano di mischia Luke Burgess, 37 caps nei Wallabies.

Piloni
Pietro CECCARELLI
Dario CHISTOLINI
Emiliano CORIA
Andrea DE MARCHI
Andrea LOVOTTI*
Bruno POSTIGLIONI
Guillermo ROAN

Tallonatori
Tommaso D’APICE*
Oliviero FABIANI
Andrea MANICI*

Seconde linee
Valerio BERNABO’
George BIAGI
Marco BORTOLAMI
Quintin GELDENHUYS
Federico RUZZA*

Flanker/n.8
Emiliano CAFFINI
Jean COOK
Filippo CRISTIANO
Paul DERBYSHIRE
Filippo FERRARINI*
Johan MEYER
Jacopo SARTO
Andries VAN SCHALKWYK

Mediani di mischia
Luke BURGESS
Guglielmo PALAZZANI
Marcello VIOLI*

Mediani d’apertura
Carlo CANNA
Kelly HAIMONA
Edoardo PADOVANI*

Centri/Ali/Estremi
Mirco BERGAMASCO
Dion BERRYMAN
Ulrich BEYERS
Giulio BISEGNI
Tommaso BONI*
Gonzalo GARCIA
Mils MULIAINA
Matteo PRATICHETTI
Leonardo SARTO*
Giulio TONIOLATTI
Kayle VAN ZYL
Michele VISENTIN*

 

Foto: FotosportIT/FIR

Lascia un commento

Top