Pattinaggio artistico: l’addio di Kiira Korpi chiude la gold generation finlandese

kiira.korpi_.official.page_.pattinaggio.jpg

Questa volta è definitivo e non ci saranno ripensamenti: nella giornata di ieri, la quasi ventisettenne finlandese Kiira Korpi ha annunciato il proprio ritiro dalle competizioni di pattinaggio artistico. Da Tampere, sua città natale, la rivale di Carolina Kostner ha fatto sapere che comunque resterà nel mondo del ghiaccio, dedicandosi a spettacoli ed esibizioni: “I numerosi infortuni degli ultimi anni mi hanno spinto a prendere questa decisione. Non è stato facile lasciare l’attività ma ho pensato che sarebbe stato ancora più difficile gareggiare senza essere al top della forma. Sono però felice nel pensare che non abbandonerò questo mondo, ho già ricevuto numerose offerte per gli spettacoli sul ghiaccio, soprattutto dall’estero. Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato e tutte le persone che ho incontrato lungo questo mio percorso“, ha dichiarato.

In carriera, Kiira Korpi ha raccolto numerose soddisfazioni, vincendo due prove del Grand Prix (il Trophée Bompard di Parigi nel 2010 e la Rostelecom Cup di Mosca nel 2012), per un totale di quattro podi complessivi. Gli appassionati, però, la ricordano soprattutto per le sue medaglie europee, dove spesso ha accompagnato sul podio l’azzurra Kostner: bronzo nel 2007 e nel 2011, argento nel 2012, ma anche quarta nel 2010 e quinta nel 2008 e nel 2009. In questi anni, Korpi ha fatto parte della gold generation finlandese con Susanna Pöykiö e Laura Lepistö, con quest’ultima che vinse anche il titolo nel 2009. Grazie a queste tre atlete, tra il 2005 ed il 2012 il Paese nordico ha conquistato otto medaglie continentali. Una grande impresa per la Finlandia, che dalla prima edizione del 1891 aveva conquistato solamente una medaglia europea in tutto il pattinaggio di figura, il bronzo dei danzatori Susanna Rahkamo e Petri Kokko nel 1993.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Kiira Korpi (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top