Pallanuoto: quali innesti per il Settebello verso Rio 2016? Bodegas in rampa di lancio

bodegas.jpg

Si è conclusa, con la cocente delusione del quarto posto (sconfitta in finale per il bronzo con la Grecia che quindi ha fatto dire addio alle possibilità di raggiungere in anticipo il pass per Rio 2016), l’avventura Mondiale del Settebello, che comunque si è confermato per il terzo anno consecutivo (da Barcellona 2013) tra le migliori quattro al mondo. La scelta di Sandro Campagna di ringiovanire di molto la rosa ha dato i suoi frutti, ma manca ancora quel quid in più per riuscire a conquistare il podio, obiettivo fondamentale per i Giochi brasiliani.

La squadra azzurra è sembrata molto omogenea nei vari ruoli, con una difesa formata da Gitto, Presciutti, Velotto e Giacoppo, apparsa davvero performante, e le varie bocche da fuoco offensive (Figlioli e Giorgetti su tutti), in grado di scardinare tutte le difese. Anche al centro il solito fenomenale Matteo Aicardi (coadiuvato da un gran Baraldi) si è fatto valere. Inutile parlare del portiere: Stefano Tempesti, nonostante l’età si conferma uno dei migliori al mondo nel suo ruolo.

Cosa cambiare allora in vista dell’evento fondamentale del quadriennio? Per fare un salto di qualità Sandro Campagna ha già buttato un occhio (forse anche due) su Michael Bodegas. Il centroboa francese, da due anni nell’A1 con l’AN Brescia, e passato quest’estate nelle fila dei supercampioni della Pro Recco, ha preso la cittadinanza italiana ed una sua convocazione nel Settebello sembra essere scontata. Tanti giovani poi si sono affacciati alla ribalta nazionale ed internazionale (come visto alle Universiadi di Gwangju) e molti di loro hanno già vestito la calottina azzurra: Coppoli, Mirarchi, Damonte e Bruni alcuni di questi. Infine un dubbio fondamentale da risolvere: la mancanza di un mancino puro si è fatta sentire a Kazan; Campagna tornerà a puntare su Valentino Gallo?

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top