Pallanuoto, Mondiali Kazan 2015: Serbia perfetta, Croazia d’argento

Settebello-2-italia-pallanuoto-maschile-foto-pagina-facebook-fina-deepbluemedia.jpg

Dopo la delusione per il quarto posto del Settebello, arrivato ai rigori contro la Grecia (terza e qualificata a Rio 2016), la piscina della pallanuoto di Kazan ha ospitato l’ultimo atto del Mondiale 2015. La Serbia, grande favorita del torneo, è stata implacabile contro la Croazia campione olimpico, vincendo per 11-4 e timbrando il “quasi” Grand Slam (Mondiali, Europei e World League), al quale mancano solo le Olimpiadi per completarlo. Perfetto il match della banda di Savic, che non ha lasciato scampo ai croati.

CROAZIA-SERBIA 4-11 (2-2, 0-3, 2-2, 0-4)

Croazia: Pavic, Buric, A. Petkovic 1, Loncar, Jokovic, Bukic, Muslim, Buslje, Sukno 2, Paskvalin, Setka, Obradovic 1, Bijac. All. Tucak

Serbia: B. Mitrovic, Mandic 1, Gocic, Randjelovic, Mi. Cuk 2, D. Pijetlovic 1, Nikic, M. Aleksic 1, Jaksic 1, F. Filipovic 1, Prlainovic 3, S. Mitrovic 1, G. Pijetlovic. All. Savic

Arbitri: Margeta (Slo) e Stavridis (Gre)

Note: sup. num. Croazia 4/12, Serbia 6/9

Foto: pagina Facebook Fina Deepbluemedia

Lascia un commento

Top