Pallanuoto femminile, Kazan 2015: l’Italia ritrova l’Olanda in semifinale

Pallanuoto-femminile-Italia-Kazan-2015-pallanuoto-foto-facebook-fina-dpm.jpg

Ancora l’Olanda. Nella semifinale dei Campionati del mondo di pallanuoto femminile in corso di svolgimento a Kazan, Russia, la nazionale italiana affronterà domani, in semifinale, la nazionale Orange, bestia nera delle azzurre nelle ultime manifestazioni.

Partendo da quanto successo 12 mesi fa agli Europei. Proprio nella sfida che avrebbe consentito alle azzurre di arrivare in finale, quando il match sembrava ormai in tasca una leggerezza ad una manciata di secondi dal fischio finale ha permesso alle olandesi di rientrare in partita e vincere, guadagnando così l’accesso al medal match. Nella finale per il bronzo, l’Italia uscì sconfitta, forse anche a causa di un calo di tensione nervosa che ha relegato la squadra del CT Fabio Conti. Anche nell’ultima edizione della World League le azzurre sono state sconfitte dall’Olanda. Un 8-7, nel primo turno delle Super Finals, che ha interrotto il cammino della nazionale italiana prematuramente.

Ora, però, è tempo di cambiare la storia. Tania Di Mario, fenomenale nei quarti, e compagne vengono da quattro vittorie consecutive. Passate con tranquillità su Brasile e Giappone, spicca il successo contro le favoritissime degli Stati Uniti nella fase a gironi. Nei quarti poco ha potuto la Grecia oltre che rimanere a contatto per metà gara, salvo poi cedere ad una squadra complessivamente più forte che ora può giocarsi le proprie chance di entrare in zona medaglie.

L’appuntamento è per domani alle 21 nella seconda partita della serata (tra le squadre ancora in corsa per il successo). Dall’altra parte del tabellone, invece, si affronteranno USA e Australia, con le nordamericane favorite per l’accesso all’atto conclusivo della manifestazione e per l’oro mondiale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook FINA DPM

Lascia un commento

Top