Pallanuoto femminile, Kazan 2015 – Le parole di Tania di Mario e del CT Fabio Conti

Schermata-2015-08-04-alle-01.34.34.png

Il Setterosa è in semifinale ai Mondiali. Una squadra voluta e costruita nel tempo dal CT Fabio Conti. Dopo il successo contro la Grecia, ecco le parole del CT Fabio Conti raccolte dalla FIN.

È stata una partita difficile. Il quarto di finale trasmette tensione ed è difficile giocare bene rispetto alle prima partite dove viene tutto più semplice e ti sembra di avere le braccia più leggere. È normale che sia così. Queste sono partite da vincere e non da giocare bene. Siamo tornati tra le prime quattro al mondo. Ne siamo felici. Ora abbiamo due finali da disputare, comunque vada. Avevo chiesto alle ragazze intensità e ordine. Sono un po’ rammaricato per le finalizzazioni in superiorità numerica, comunque costruite bene. Per il resto è andato tutto bene. La semifinale con l’Olanda è la replica di quella europea dello scorso anno che abbiamo perso immeritatamente. Vogliamo riscattare quella sconfitta”

Ha parlato anche Tania Di Mario, capitana e trascinatrice della squadra. Pronta come non mai: “Sono fortunata di aver vissuto tante ere del Setterosa. Io a Shanghai non c’ero quindi è dal 2003 che non mi gioco una semifinale e sono quasi emozionata come allora. Credo che questa sera sia andata bene tutta la squadra e ma sento di dover spendere un plauso in più per il portiere Gorlero che ha disputato una grande partita. In questa squadra ognuna sta al suo posto. Ci crediamo e proveremo ad arrivare fino in fondo. L’Olanda è un avversario difficile; temibile quanto gli Stati Uniti. Alla vigilia pensavo fossero le favorite per il titolo”. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: profilo Instagram Roberta Bianconi

Lascia un commento

Top