Nuoto, Mondiali Kazan 2015: Orsi e Rivolta buoni segnali, 4×200 sl maschile niente carta olimpica!

Marco-Orsi-2-nuoto-foto-pagina-fb-swimmeeting-bolzano.jpg

Nelle battere del day 6 del Mondiali di nuoto di Kazan 2015, bilancio in chiaroscuro per l’Italia, come vedremo nel dettaglio, con qualificazioni nelle gare veloci dello stile libero maschile e della farfalla ma anche la brutta controprestazione della staffetta 4×200 stile maschile.

50m stile libero maschili: Sesto tempo nella graduatoria generale per Marco Orsi in 22.03 dando una buona impressione in acqua anche se solo nel pomeriggio sapremo come stanno le cose. Di sicuro, il favorito di questa gara è il francese Florent Manaudou, miglior crono al mattino in 21.71, davanti all’americano, campione olimpico dei 100 stile libero, Nathan Adrian (21.73) e il greco Kristian Gkolomeev (21.87). Si conferma completamente fuori condizione Luca Dotto che, dopo l’eliminazione dei 100m, esce di scena anche in questa nuotando un pessimo 22.48, risultando il primo degli esclusi dalle semifinali.

50m farfalla femminili: Settimo e undicesimo crono per le azzurre iscritte in questa gara: Elena Gemo, vicina al suo personale in 26.07 e Silvia Di Pietro non brillantissima in 26.32. Anche in questa gara, è Sarah Sjostrom a dettare legge con un “facile” 25.43, precedendo la danese Jeanette Ottesen in 25.51 e l’olandese Inge Dekker 25.66.

100m farfalla uomini: Buone le prove dei due azzurri Matteo Rivolta (51.88 nono tempo) e Piero Codia 51.94 (12esimo crono) in un contesto altamente qualitativo,  constatando che l’ultimo qualificato alle semifinali è il bielorusso Sankovich in 52.29. Il migliore della mattinata è stato l’eterno Laszlo Cseh che in questi Mondiali sembra aver trovato nella farfalla la sua dimensione, anche per quanto accaduto sulla doppia distanza e la sua vittoria sorprendente. L’ungherese ha preceduto lo statunitense Tom Shields in 51.09 e il giovanissimo cinese Li Zhuaho in 51.54, autore tra l’altro del record del mondo junior con questa prestazione. Per quanto concerne Chad Le Clos, uno dei favoriti della vigilia, ha nuotato  51.83, settimo tempo di ingresso in semifinale.

200m dorso femminili: Discreta prova per Margherita Panziera in 2:10.39 che ottiene la qualificazione, con il 12esimo tempo,  alla semifinale nuotando una gara equilibrata, seppur non il proprio best stagionale. Batteria che vede in testa alla graduatoria la iron lady Katinka Hosszu che, dopo le delusioni dei 200 stile libero e farfalla, tenta il riscatto su questa distanza. L’ungherese in 2:07.17 ha messo alle proprie spalle la campionessa uscente Missy Franklin in 2:07.84, apparsa comunque in buone condizioni in una gara che senta sua., e la canadese Dominique Bouchard in 2:08.66. Da sottolineare il record del mondo junior della russa Ustinova, classe ’98, in 2:09.16.

4×200 stile libero maschili: Bruttissima prestazione per la staffetta, fuori dalla finale in 7:13.77 e non riusciamo a portare, già da ora, questa squadra ai Giochi Olimpici. Un team che stenta a ricostruirsi dopo l’abbandono di mostri sacri come Emiliano Brembilla e Massimiliano Rosolino e che stamattina non aveva grandissime prospettive. In particolare la prestazione di Marco Belotti in 1:49.44 (lanciata) non è idonea a livello internazionale. 5 centesimi costano caro agli azzurri per la carta olimpica. per il 12 esimo posto della Danimarca, senza però pregiudicarla definitivamente. Urge attenta riflessione dei selezionatori, anche per come è stata impostata la preparazione degli atleti azzurri che non sono alle prime controprestazioni, come detto anche da Filippo Magnini al termine della prova e riportato in questo articolo,  per una staffetta che ormai da anni è distante dai propri livelli.

800m stile libero donne: Niente record del mondo stamattina per Katie Ledecky che stamane gestendo ha nuotando 8:19.42, con il miglior crono di ingresso in finale, davanti a Jessica Ashwood in 8:22.17 e Lotte Friis in 8:21.12. Male le due azzure, Martina Caramignoli ed Erica Musso in 16esima (8:38.56) e 19esima (8:39.55). 

 

RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo FB Marco Orsi

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top