Nuoto, Campionati Italiani categoria estivi: i risultati della terza giornata. Rivolta sfiora il record italiano

Matteo-Rivolta-nuoto-foto-fin-dpm.jpg

Nel day 3 dei Campionati Italiani di categoria estivi, tenutisi nella piscina del Foro Italico a Roma, è la giornata di Matteo Rivolta e dei suo 100 farfalla. Il nuotatore già a Kazan aveva dimostrato di essere tornato sui suoi livelli e anche agli assoluti si confermato con un ottimo 51.70 a pochi centesimi dal suo record italiano (51.64). Un bel viatico per Rivolta, in vista della stagione olimpica, per cercare di abbattere il muro dei 51″ ed entrare definitivamente nell’elite mondiale.

Continua invece il periodo negativo dei 200 stile libero maschili ed è significativo che il miglior tempo venga dalla categoria juniores, ovvero dal classe ’98 Alessandro Miressi che con il suo 1:48.77 ha avvicinato molto il primato italiano firmato da Andrea Mitchell D’Arrigo e, magari in prospettiva, può rappresentare un piccolo bagliore di luce in un disarmo generale.

Condizione similare la riscontriamo tra gli uomini, nella gara dei 200m rana. Edoardo Giorgetti e Flavio Bizzarri non sono stati autori di grandissimi tempi, rispettivamente 2:12.63 e 2:13.13, e ben distanti dai loro primati personali. Parallelamente a quanto avviene nello stile libero anche qui c’è un giovanissimo di cui, ci auguriamo, sentiremo parlare ovvero Niccolò Martinenghi, autore dei nuovi limiti nazionali categoria ragazzi sui 100 e 200 rana in 1:01.42 e 2:13.74

Sui 100 farfalla donne la conferma di Ilaria Bianchi in 58.69 mentre Simone Sabbioni, evidentemente molto stanco dalle fatiche del Mondiale, non è andato oltre 25.39 sui 50 dorso, battuto nella categoria Senior da Matteo Milli in 25.30.

In chiave giovanile, ottime le prove di Giulia Verona sui 200 rana donne in 2:27.25 e di Giorgia Biondani sui 100 stille in 55.23. Di buon livello anche i 200 misti di Ilaria Cusiano in 2:14.78 a 1″ dal proprio limite nuotato a Baku.

A chiosa, da segnare il record italiano, categoria cadetti, di Giulia Spaziani sui 50 dorso in 28.71 abbassando il precedente primato di Rachele Qualla in 28.90. Crono della Spaziani che è stato anche il più veloce delle serie disputate.

 

RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: fonte Deepbluemedia

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top