Judo, Mondiali 2015: tabelloni, azzurri e favoriti della terza giornata

Judo-Riki-Nakaya.jpg

Il programma di domani domani dei Campionati Mondiali di judo 2015, organizzati per la prima volta dalla capitale kazaka, Astana, prevede una nuova giornata di combattimenti, a partire dalle ore 07:00 italiane. A distribuire altri due titoli in questo terzo giorno della rassegna iridata saranno le categorie 57 kg femminile e 73 kg maschile.

CLICCA QUI PER LA GUIDA COMPLETA AI MONDIALI

57 KG FEMMINILE

LE TESTE DI SERIE
1 Corina Căprioriu ROU
2 Telma Monteiro POR
3 Sumiya Dorjsuren MGL
4 Rafaela Silva POR
5 Marti Malloy USA
6 Miryam Roper GER
7 Automne Pavia FRA
8 Sabrina Filzmoser AUT

LA CAMPIONESSA IN CARICA
Lo scorso anno si impose, non senza sorpresa, la giapponese Nae Udaka. La trentenne, però, è arrivata solamente terza ai Campionati nazionali quest’anno, venendo scartata dalla selezione nipponica, e non sarà dunque presente ad Astana 2015.

LE FAVORITE
Se il Giappone ha deciso di privarsi di Udaka, è perché ha a disposizione la campionessa olimpica Kaori Matsumoto, già iridata nel 2010. La ventisettenne ha praticamente saltato la stagione 2013, riprendendo a combattere seriamente nella seconda metà del 2014, ed ora è pronta per tornare a vincere nella sua categoria. La testa di serie numero uno sarà la rumena Corina Căprioriu, ma la candidatura più pesante per l’Europa è quella della portoghese Telma Monteiro, vincitrice del titolo continentale quest’anno. Da tenere d’occhio anche la francese Automne Pavia e la brasiliana Rafaela Silva, che vinse i Mondiali nel 2013 davanti al pubblico amico di Rio de Janeiro. La tedesca Miryam Roper, invece, rischia un ottavo di finale contro Matsumoto.

L’AZZURRA
Campionessa olimpica a Pechino 2008, Giulia Quintavalle cerca ad Astana la brillantezza dei tempi migliori e soprattutto punti pesanti che le permetterebbero di rientrare tra le qualificate virtuali in vista di Rio 2016. La trentaduenne livornese ha ottenuto quest’anno un quinto posto al Grand Slam di Tjumen’, suo miglior risultato individuale stagionale. Domani il suo percorso inizierà subito con un’avversaria difficile, l’ungherese Hedvig Karakas, la vicecampionessa europea in carica, che vanta un 3-0 a proprio favore nei match contro l’azzurra. In caso di successo, Quintavalle troverebbe poi una tra la colombiana Yadinys Amaris e la kirghiza Asel Musabekova, due avversarie decisamente più agevoli, mentre l’eventuale ottavo di finale potrebbe vederla opposta all’austriaca Sabrina Filzmoser, numero otto del tabellone.

73 KG MASCHILE

LE TESTE DI SERIE
1 Sagi Muki ISR
2 Nugzari Tatalashvili GEO
3 Riki Nakaya JPN
4 Dex Elmont NED
5 Rok Drakšič SLO
6 Miklós Ungvári HUN
7 Hong Kuk-Hyon PRK
8 Shohei Ono JPN

IL CAMPIONE IN CARICA
Il ventiseienne Riki Nakaya vanta due titoli mondiali nel suo palmarès, visto che prima di quello vinto un anno fa era già salito sul gradino più alto del podio nel 2011. Vicecampione olimpico in carica, quest’anno Nakaya si è classificato terzo al World Masters di Rabat, sua unica uscita internazionale. Sarà comunque della partita per la lotta alle medaglie.

I FAVORITI
La categoria 73 kg ha sorriso negli ultimi anni ai giapponesi, che hanno vinto tre titoli mondiali consecutivi. Nel 2013, infatti, vinse Shohei Ono, ventitreenne che potenzialmente è ancor più forte di Nakaya. Quest’anno Ono ha vinto l’oro al Grand Prix di Düsseldorf, ed è dunque imbattuto a livello internazionale in stagione. In assenza dell’azero Rustam Orujov, numero uno del mondo, l’israeliano Sagi Muki erediterà la miglior testa di serie, un onore più che meritato per il campione europeo in carica. Da tenere d’occhio anche il georgiano Nugzari Tatalashvili e soprattutto il nordcoreano Hong Kuk-Hyon, medagliato d’argento a sorpresa nella passata edizione.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top