Judo, Mondiali 2015: tabelloni, azzurri e favoriti della prima giornata

Judo-Ami-Kondo.jpg

Scatteranno domani mattina, quando in Italia saranno le 07:00, i Campionati Mondiali di judo 2015, organizzati per la prima volta dalla capitale kazaka, Astana. Ad assegnare i primi due titoli in palio saranno le categorie 48 kg femminile e 60 kg maschile.

48 KG FEMMINILE

LE TESTE DI SERIE
1 Urantsetseg Munkhbat MGL
2 Paula Pareto ARG
3 Ami Kondo JPN
4 Taciana Lima GBS
5 Monica Ungureanu ROU
6 Julia Figueroa ESP
7 Éva Csernoviczki HUN
8 Maryna Cherniak UKR

LA CAMPIONESSA IN CARICA
A difendere il titolo sarà la giapponese Ami Kondo, che a diciannove anni sorprese tutti conquistando la medaglia d’oro. Quest’anno non ha ben figurato, venendo eliminata al primo turno sia al Grand Prix di Düsseldorf che al World Masters di Rabat, e classificandosi solamente seconda nella rassegna nazionale. Nonostante questo, resta una delle atlete favorite per il titolo.

LE FAVORITE
Kondo a parte, il Giappone potrà contare sulla rediviva Haruna Asami, iridata nel 2010  nel 2011, che sembra aver superato i problemi fisici dell’ultima stagione, come dimostra la sua vittoria ai Campionati Asiatici e quella su Kondo dei Campionati Giapponesi. La numero uno del tabellone sarà invece la mongola Urantsetseg Munkhbat, campionessa mondiale a Rio de Janeiro 2013, mentre l’Europa potrà contare sull’ungherese Éva Csernoviczki, sulla fresca campionessa continentale Charline van Snick (Belgio) e sulla francese Amandine Buchard, che torna dopo alcuni problemi di peso che sembravano indirizzarla verso la categoria superiore. Da notare che, già al secondo turno, la campionessa europea sfiderà la campionessa olimpica Sarah Menezes (Brasile).

L’AZZURRA
Quindicesima del ranking mondiale, Valentina Moscatt non ha potuto usufruire di una testa di serie, ma il sorteggio non le è stato troppo sfavorevole. La ventottenne, che quest’anno ha ottenuto un bronzo al Grand Prix di Zagabria ed il settimo posto agli Europei di Baku, esordirà contro la portoghese Leandra Freitas, atleta sulla carta decisamente battibile dall’azzurra. I problemi potrebbero arrivare al secondo turno contro la testa di serie numero cinque, la rumena Monica Ungureanu, che però ha sempre perso negli scontri diretti con Valentina.

60 KG MASCHILI

LE TESTE DI SERIE
1 Boldbaatar Ganbat MGL
2 Kim Won-Jin KOR
3 Beslan Mudranov RUS
4 Sharafuddin Lutfillaev UZB
5 Amiran Papinashvili GEO
6 Yeldos Smetov KAZ
7 Toru Shishime JPN
8 Vincent Limare FRA

IL CAMPIONE IN CARICA
Il ventottenne mongolo Boldbaatar Ganbat ha conquistato il titolo iridato al termine di un’ottima stagione 2014, che lo aveva visto vincere anche il Grand Slam di Parigi. Quest’anno le cose sono andate meno bene, anche se il bronzo al World Masters di Rabat rappresenta un risultato di grande spessore. Ganbat partirà comunque come numero uno del seeding, ed andrà considerato seriamente nella corsa al podio.

I FAVORITI
La categoria fa registrare diverse assenze tra i migliori atleti del ranking mondiale, con Giappone e Mongolia che hanno dovuto effettuare dolore scelte dettate dall’abbondanza. Assente per infortunio, invece, il numero uno del mondo Orkhan Safarov (Giappone). A contendere il titolo a Ganbat sarà soprattutto il pluricampione europeo Beslan Mudranov (Russia), mentre il Giappone punterà tutto su Toru Shishime, in assenza del campione mondiale 2013 Naohisa Takato. Da seguire anche il georgiano Amiran Papinashvili e Yeldos Smetov, principale speranza di podio per la nazionale di casa.

LE SQUADRE
Extra Small animated flag of Belgium Belgio: clicca qui
Extra Small animated flag of Brazil Brasile: clicca qui
Extra Small animated flag of Cuba Cuba: clicca qui
Extra Small animated flag of France Francia: clicca qui
Extra Small animated flag of Georgia Georgia: clicca qui
Extra Small animated flag of Japan Giappone: clicca qui
Extra Small animated flag of Italy Italia: clicca qui
Extra Small animated flag of Kazakhstan Kazakistan: clicca qui
Extra Small animated flag of Morocco Marocco: clicca qui
Extra Small animated flag of Mongolia Mongolia: clicca qui
Extra Small animated flag of Netherlands Olanda: clicca qui
Extra Small animated flag of Russia Russia: clicca qui

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF
Bandiere: www.abflags.com

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top