Judo, Mondiali 2015: le stelle della competizione iridata di Astana

Judo-Majlinda-Kelmendi.jpg

Quali saranno le stelle del judo che brilleranno nel firmamento dei Campionati Mondiali di Astana 2015? Abbiamo individuato alcuni atleti che potrebbero ambire a segnare in modo indelebile questa edizione della rassegna iridata.

TEDDY RINER 
Difficile individuare qualcuno che possa strappare lo scettro dei pesi massimi al francese Teddy Riner. Il campione olimpico andrà alla ricerca dell’ottavo oro mondiale individuale, per migliorare ulteriormente il suo record. Imbattuto da cinque anni, il judoka di Guadalupa non fa oramai più notizia quando vince, ma dovrà fare attenzione a non sottovalutare nessun avversario. Se non commetterà errori, non dovrebbe esserci spazio per le sorprese.

MASASHI EBINUMA
Se si esclude Riner, tra le sette categorie maschili il giapponese Masashi Ebinuma è certamente uno degli atleti più dominanti degli ultimi anni. Il venticinquenne si è aggiudicato gli ultimi tre titoli iridati della categoria 66 kg, ed è il naturale favorito per ottenere la medaglia d’oro anche quest’anno. Quest’anno, però, non ha ancora combattuto fuori dai confini giapponesi, lasciando così un piccolo spiraglio di speranza per qualche avversario.

AVTANDILI TCHRIKISHVILI
Vincitore di tre titoli europei consecutivi tra gli 81 kg, Avtandili Tchrikishvili ha disputato tutte le finali più importanti della categoria degli ultimi tre anni, perdendo solamente quella dei Mondiali 2013 con il francese Loïc Pietri. Sarà lui il grande favorito della categoria per confermarsi in cima al mondo.

MAJLINDA KELMENDI (forfait)
Ad esclusione di Riner, la kosovara detiene la striscia di imbattibilità più lunga tra tutte le quattordici categorie, della durata di oltre due anni. La due volte campionessa mondiale della categoria 52 kg, però, non ha ancora combattuto quest’anno a causa di diversi problemi fisici. Sarà dunque da capire in quale condizione si presenterà ad Astana, ma Kelmendi resta, fino a prova contraria, la regina del judo femminile.

KAYLA HARRISON
Campionessa olimpica in carica e campionessa mondiale nel 2010, la venticinquenne statunitense sembra essere tornata ad altissimo livello in questa stagione, come ha dimostrato con la vittoria del World Masters di Rabat. Harrison ha dichiarato apertamente di avere come unico obiettivo quello di confermarsi campionessa a cinque cerchi l’anno prossimo, ma nel frattempo potrebbe aggiungere un nuovo alloro al suo palmarès.

IDALYS ORTIZ
Omologa di Teddy Riner al femminile, la cubana è la dominatrice della categoria +78 kg. Al contrario del francese, Ortiz non è infallibile nel corso dell’intera stagione, ma negli ultimi anni ha sempre centrato la medaglia d’oro nelle grandi competizioni, avendo vinto il titolo olimpico a Londra 2012 e le due edizioni successive dei Campionati Mondiali. Nel suo palmarès anche la cifra record di tredici medaglie d’oro continentali.

ARTICOLI CORRELATI

* Medaglie, sarà la volta buona per l’Italia?

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO DEI MONDIALI
CLICCA QUI PER TUTTE LE MEDAGLIE IRIDATE VINTE DALL’ITALIA

I RANKING MONDIALI MASCHILI
I RANKING MONDIALI FEMMINILI

LE SQUADRE
Extra Small animated flag of Belgium Belgio: clicca qui
Extra Small animated flag of Brazil Brasile: clicca qui
Extra Small animated flag of France Francia: clicca qui
Extra Small animated flag of Georgia Georgia: clicca qui
Extra Small animated flag of Japan Giappone: clicca qui
Extra Small animated flag of Italy Italia: clicca qui
Extra Small animated flag of Kazakhstan Kazakistan: clicca qui
Extra Small animated flag of Morocco Marocco: clicca qui
Extra Small animated flag of Mongolia Mongolia: clicca qui
Extra Small animated flag of Russia Russia: clicca qui

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF
Bandiere: www.abflags.com

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top