Judo, Mondiali 2015: Giuffrida e Verde ai ripescaggi, buona mattinata azzurra. Sorprese al maschile

Judo-Odette-Giuffrida-Andreea-Chitu.jpg

La seconda mattinata dei Mondiali di judo 2015 ha regalato buone soddisfazioni all’Italia, che vedrà i suoi due judoka impegnati anche nel final block di questo pomeriggio, seppur nel tabellone dei ripescaggi.

Odette Giuffrida è stata brava a sfruttare le penalità inflitte alle avversarie, superando la britannica Kelly Edwards (shido), l’olandese Birgit Ente (hansoku-make) e l’israeliana Gili Cohen (ancora per shido), testa di serie numero otto del torneo. Ai quarti di finale, l’azzurra ha incontrato la temibile rumena Andreea Chițu, numero uno del mondo e campionessa europea in carica. In questo caso, la favorita per la vittoria di questo titolo mondiale è riuscita ad avere la meglio in una fase di ne-waza, vincendo dunque per ippon su osaekomi.

Giuffrida dovrà ora sfidare la mongola Tsolomon Adiyasambuu, ventiduenne che quest’anno ha ottenuto l’argento al Grand Prix di Ulaanbaatar, di fronte al proprio pubblico. L’unico precedente, che risale al 2013, è favorevole all’asiatica, ma Odette ha tutti i mezzi per rivaleggiare con Adiyasambuu.

Al maschile, Elio Verde ha sorpreso tutti con un percorso davvero eccellente: yuko al turco Sinan Sandal, waza-ari al serbo Ilija Ciganović e soprattutto ippon all’azero Nijat Shikhalizada, numero otto del tabellone. Il campano si è poi arreso ad uno yuko dell’israeliano Golan Pollack, fino ad ora in giornata di grazia come ha dimostrato con la sua vittoria per waza-ari ai danni del numero uno Georgii Zantaraia (66 kg). e poi quella, seppur per un discusso hansoku-make, sul vicecampione europeo Loïc Korval (Francia).

Ai ripescaggi, Verde troverà Rishod Sobirov, ventottenne uzbeko che vanta due bronzi olimpici e due titoli mondiali, che conquistò nelle sue stagioni d’oro (2010 e 2011). Una sfida difficilissima, come dimostra il 4-0 in favore di Sobirov negli scontri diretti, ma non impossibile per il Verde visto oggi, decisamente il migliore da quando è passato tra i 66 kg.

Oltre alle eliminazioni di Zantaraia e Korval, al maschile va segnalato certamente lo stop di Masashi Ebinuma, il giapponese che aveva vinto gli ultimi tre titoli iridati, battuto proprio da Sobirov. Fuori anche il campione europeo in carica, Kamal Khan-Magomedov, con le sorti russe che saranno tutte in mano a Mikhail Pulyaev. Le sorprese positive di giornata sono invece il padrone di casa Yeldos Zhumakanov, che spera di imitare l’omonimo Yeldos Smetov, vincitore ieri dei 60 kg, e la turkmena Gulbadam Babamuratova, capace di eliminare la tedesca Mareen Kräh. Entrambi li rivedremo in semifinale.

Programma Final Block (ore 13.00):

Ripescaggi 52 kg: Odette Giuffrida (ITA) vs Tsolomon Adiyasambuu (MGL)
Ripescaggi 52 kg: Natalia Kuziutina (RUS) vs Darya Skrypnik (BLR)

Semifinali 52 kg: Andreea Chițu (ROU) vs Gulbadam Babamuratova (TKM)
Semifinali 52 kg: Misato Nakamura (JPN) vs Erika Miranda (BRA)

Ripescaggi 66 kg: Elio Verde (ITA) vs Rishod Sobirov (UZB)
Ripescaggi 66 kg: Sebastian Seidl (GER) vs Tumurkhuleg Davaadorj (MGL)

Semifinali 66 kg: Golan Pollack (ISR) vs An Ba-Ul (KOR)
Semifinali 66 kg: Mikhail Pulyaev (RUS) vs Yeldos Zhumakanov (KAZ)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top