Hockey prato, Europei Londra 2015: Italia sconfitta e retrocessa

Hockey-prato-Italia-Federhockey.jpg

Non è bastata una gran reazione d’orgoglio alla nazionale femminile di hockey su prato. Le ragazze di Fernando Ferrara (guidate oggi dal suo vice Massimo Lanzano) escono sconfitte anche nell’ultimo match della competizione continentale per 4-3 con il Belgio e dicono addio alla Pool A. Un torneo iniziato male sin dal principio, con lo scioglimento del residenziale in piena preparazione, e terminata peggio. Da fare comunque i complimenti a giocatrici e staff, sempre pronti a dar tutto fino all’ultimo secondo.

L’Italia gioca di rimessa nel primo quarto, ma è il Belgio subito a colpire: primo corner corto dell’incontro e subito a segno Van Lindt. Le azzurre questa volta non si scoraggiano e reagiscono a modo loro. Lovagnini si guadagna un corto al nono: Tiddi tira, la stessa Lovagnini spizza e pareggia. Pochi minuti e c’è anche il vantaggio azzurro: ottima azione sulla fascia di Braconi, corner corto, Tiddi ha tantissimo spazio per centrare l’angolino e lo fa alla grande. Il secondo tempo è lottato a ritmi altissimi, ma nessuna delle due squadre riesce a creare vere e proprie occasioni da rete. Inizio di ripresa da dimenticare per le azzurre: nel giro di due minuti il Belgio ribalta il risultato prima con Simons e poi con Vandermeiren. Sul finale però sale in cattedra ancora Chiara Tiddi: il capitano azzurro è presente in tutto il campo e al 43′, dopo l’ennesima sgroppata sulla fascia, mette in mezzo una gran pallina che Ruggieri non può far altro che spingere dentro. Male anche lo start dell’ultimo quarto: il gol di Povrez ci condanna alla sconfitta e alla retrocessione. Inutili gli attacchi azzurri sul finale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Hockey Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: CC21

Lascia un commento

Top