Hockey prato, Europei Londra 2015: Italia, 0 vittorie e retrocessione in Pool B

10304441_10153922898236102_1956160055231558567_n.jpg

Tempo di bilanci. E’ terminato l’Europeo di hockey su prato femminile, con il successo in casa, a Londra, da parte dell’Inghilterra sull’Olanda che non è riuscita a sfatare il tabù continentale. Per quanto riguarda l’Italia è arrivata una retrocessione dal sapore amaro: le azzurre, che avevano conquistato la Pool A due anni fa, dovranno di nuovo scendere nella seconda serie per la prossima competizione.

Si va a chiudere così una stagione da dimenticare per l’hockey su prato italiano. Eppure in principio non eravamo così catastrofici: erano arrivate le belle prestazioni nel Round 2 di World League, soprattutto quella delle donne, dominatrici a Montevideo. Tiddi e compagne ci avevano fatto sognare una storica qualificazione olimpica: ad Anversa era quello l’obiettivo, mancato di un nulla a causa della sconfitta con l’India agli shoot-out. Poi la crisi. Da quel giorno l’Italia non ha vinto più una partita e nella capitale inglese ha dovuto alzare bandiera bianca.

Nulla da criticare a staff e giocatrici: il loro atteggiamento è stato sempre dei migliori, si è visto impegno dal primo all’ultimo minuto, anche fuori dal campo, con gli allenamenti a spese proprie in quel di Cagliari. Purtroppo è mancato qualcosa ed ora bisognerà riiniziare tutto da capo, sperando nel supporto della Federazione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Hockey Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: CC21

Lascia un commento

Top