Hockey prato, Europei 2015: una super-Italia si arrende per 4-0 alla Germania

8242cff93864f349623c6160c0794d5d_L1.jpg

Non è servita la delusione della mancata qualificazione olimpica attraverso la World League di Anversa (sconfitta agli shoot-out con l’India nel match decisivo) e non sono servite neanche le tante polemiche che ne sono conseguite (con il ridimensionamento del progetto residenziale da parte della FIH) ad abbattere questa fantastica squadra. L’Italia c’è ancora e si vede: sconfitta all’esordio dell’Europeo 2015 di Londra per 4-0 con la Germania campione in carica, contornata però da una prestazione maiuscola da parte di Tiddi e compagni che, andando a vedere l’incontro “ai punti”, meritavano molto di più. Ancora due partite (con Inghilterra e Scozia) nella pool preliminare per dimostrare il nostro valore e provare a centrare una semifinale che sarebbe storica. 

Partenza in sordina per le azzurre che dopo 3′ si ritrovano già in svantaggio a causa della rete siglata su azione da Lisa Altenburg. Sembrava l’inizio di una goleada e invece c’è stata la reazione d’orgoglio da parte delle nostre che si sono posizionate bene nel campo, lasciando pochi spazi alle offensive teutoniche. Ad inizio secondo quarto è arrivato però il raddoppio di Hannah Kruger su rigore. Da quel momento in poi si vede solo l’Italia in campo: le ragazze di Fernando Ferrara pressano e riconquistano moltissime palline, ripartendo spesso e volentieri in contropiede. Molte occasioni non sfruttate dalle nostri attaccanti e dalle nostre cortiste (tantissimi i corner corti conquistati). Purtroppo però gli errori in fase offensiva costano caro alle azzurre che subiscono anche le reti di Haase e Mavers.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Hockey Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: CC21

Lascia un commento

Top