Hockey pista, Europei femminili 2015: Spagna troppo forte. L’italia cede, ma continua a sognare la medaglia

Italia_Femminile_hockey_pista_Cerh_Martemucci.jpg

A Matera questa sera non c’è partita, purtroppo per noi.

La Spagna fa la voce grossa e batte nettamente le azzurre per 2-6.

Nulla si può rimproverare alle ragazze di Pino Marzella che vanno addirittura in vantaggio con Elena Tamiozzo, salvo poi farsi superare dalle iberiche che, grazie alle reti in sequenza di Pigdueta-Diez (la prima autrice di una doppietta), vanno al riposo sull’1-3.

La ripresa quindi non vede cambiare il canovaccio tattico: le Furie Rosse dominano ancora sull’asse tecnica dei primi venti minuti di gara addizionando un altro gol a firma Casarramona. E’ 1-6, accorciato dal 2-6 di Teta Mele a tempo quasi scaduto.

Precedentemente a questa contesa, va registrato il 2-1 con cui il Portogallo ha regolato la Germania “consentendo” così all’Italia (che domani riposerà) di mantenere intatte le sue chance per la medaglia di bronzo; a condizione che si batta la Francia nel match di sabato pomeriggio.

Foto: Cosimo Martemucci per CERH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top