Golf, Paul Lawrie Match Play: trionfo di Kiradech Aphibarnrat. Assolo finnico in Portogallo

11800262_10152968117095969_2917419107092502564_n.jpg

Al termine di una finale appassionante, Kiradech Aphibarnrat supera in volata Robert Karlsson e trionfa nella prima edizione del Paul Lawrie Match Play (montepremi € 1.000.000), torneo fortemente voluto dal grande giocatore scozzese. Il thailandese, sul Murcar Links di Aberdeen, ottiene il suo secondo successo stagionale dopo la vittoria nello Shenzen International di maggio, confermandosi come uno dei protagonisti assoluti della Race to Dubai.

Il 26enne asiatico, nell’atto conclusivo del torneo, è rimasto sempre al comando delle operazioni contro Karlsson, toccando per due volte il massimo vantaggio di 3Up anche alla 14esima buca. La veemente reazione dello svedese, tuttavia, ha portato le ostilità in pareggio alla 18esima buca grazie ad un’esaltante rimonta fatta di tre birdie consecutivi. Rimonta che, però, non si è concretizzata in toto, perché Aphibarnrat ha tirato fuori dal cilindro il sesto birdie di giornata, con cui si è aggiudicato la buca e il torneo per 1Up.

Stesso punteggio anche nella finale per il 3-4° posto, in cui David Howell ha bruciato nel finale il beniamino di casa, Marc Warren. Al torneo avevano preso parte anche Edoardo Molinari e Marco Crespi: il primo è stato eliminato ai sedicesimi da Richie Ramsay (4&3), dopo aver superato lo svedese Magnus A Carlsson nel primo turno (5&4). Eliminazione precoce, invece, per Crespi, battuto da Johan Carlsson con un tirato 2&1.

Nell’altro torneo in programma sull’European Tour, il Madeira Islands Open (montepremi € 600.000), Roope Kakko diventa il secondo finlandese della storia a vincere un torneo del circuito dopo Ilonen. Il finnico, con un gran giro finale in 63, trionfa sull’isola portoghese con il punteggio di -24, distanziando di tre colpi lo scozzese Scott Henry e di ben sei il connazionale Matthew McArthur. Ci si attendeva forse qualcosa in più dagli italiani: il migliore è Alessandro Tadini, 18esimo (-10), mentre Andrea Pavan è 32esimo (-7). 63esimo Niccolò Quintarelli, a +2.
Non aveva superato il taglio un deludente Renato Paratore, così come Nicolò Ravano, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Filippo Bergamaschi e Matteo Delpodio.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Pagina Facebook European Tour

Lascia un commento

Top