Equitazione, Europei Aachen 2015: gli Azzurri ai Raggi X. Obiettivo Rio 2016

Equitazione-Emanuele-Gaudiano-Global-Equestrian-News-FB.jpg

Dopo le due medaglie d’oro conquistate nel reining e la prestazione deludente del dressage, l’Italia si avvia a disputare la seconda settimana di competizioni ai Campionati Europei di Aachen 2015. La disciplina regina sarà sicuramente il salto ostacoli, dove in palio ci sarà anche la qualificazione olimpica per Rio 2016. Con Olanda, Francia, Germania e Svezia che hanno già staccato i loro biglietti ai Mondiali dello scorso anno, l’Italia dovrà finire tra le migliori tre non qualificate, ma dovrà vedersela con altre formazioni di livello come Gran Bretagna, Belgio, Svizzera e Ucraina.

EMANUELE GAUDIANO
Il ventinovenne residente in Germania è il numero uno nazionale della disciplina, attualmente accreditato della trentesima posizione del ranking mondiale. Le possibilità azzurre di qualificazione olimpica saranno strettamente legate alle sue prestazioni ed alla sua capacità di confermare sul campo questa leadership nei risultati, ripetendo le ottime prestazioni già messe in atto nelle gare individuali e dando fiducia anche agli altri Azzurri. Gaudiano vanta anche una medaglia d’argento europea vinta nel 2007 nella categoria Young Riders.

PIERGIORGIO BUCCI
Per festeggiare i suoi quarant’anni, che compirà domani, il cavaliere abruzzese sarà chiamato ad una grande prestazione nella settimana che verrà. Nel 2009 fece parte della squadra che conquistò la medaglia d’argento europea a Windsor, in Gran Bretagna, mentre quest’anno è stato tra i protagonisti della vittoria azzurra nella Nations Cup di Lummen, in Belgio. L’attuale numero due nazionale (62mo al mondo) sa come esaltarsi nelle prove a squadre.

LORENZO DE LUCA
Il ventottenne residente in Belgio occupa attualmente il 68mo posto nel ranking mondiale. A livello individuale ha ottenuto di recente risultati incoraggianti, come il quarto posto all’ultimo Grand Prix di Dublino. Anche lui era presente in Nations Cup a Lummen, dove l’Italia ottenne una sorprendente vittoria, ma l’obiettivo sarà anche quello di cancellare la brutta gara dell’anno scorso ai World Equestrian Games, dove si classificò solamente 88mo in individuale e sedicesimo con la squadra azzurra.

JUAN CARLOS GARCIA
Quarantasettenne bolognese, Garcia è sicuramente il cavaliere più esperto della squadra azzurra nelle grandi competizioni internazionali, e per questo il suo ruolo sarà fondamentale all’interno del gruppo. Alle Olimpiadi di Atene 2004 fu il miglior italiano, chiudendo in quindicesima posizione dopo essere stato nelle prime posizioni ad inizio gara, ma la sua prima esperienza a cinque cerchi risale addirittura a Seoul 1988 e, insieme a Bucci, fece parte della squadra medagliata d’argento nel 2009. Attualmente occupa la posizione numero 102 al mondo.

DANIELE AUGUSTO DA RIOS
Numero 420 del mondo e probabilmente destinato a giocare il ruolo di riserva, Da Rios rappresenta la sorpresa delle convocazioni azzurre. Il trentanovenne ha però fatto parte della squadra da inizio stagione, partecipando alla vittoria di Lummen, prestazione che probabilmente gli ha permesso di guadagnarsi il gettone europeo.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA E GLI ORARI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top