Equitazione, Europei Aachen 2015: Germania e Austria vincono i primi ori del volteggio

Equitazione-volteggio-Jannis-Drewell.jpg

Sono stati assegnati quest’oggi ad Aachen, in Germania, i primi due titoli continentali del volteggio ai Campionati Europei di equitazione 2015.

Per quanto riguarda l’individuale maschile, sono state affrontate quest’oggi ben due prove, il tecnico ed il secondo test freestyle, che hanno portato alla composizione della classifica finale, dominata dai padroni di casa tedeschi. A vincere, grazie all’ottima prestazione dell’esibizione finale, è stato Jannis Drewell, che ha chiuso con un punteggio di 8.369 (7.787 nel tecnico ed un eccezionale 8.732 nel freestyle, il migliore in assoluto). Con lui salgono idealmente sul gradino più alto del podio europeo il cavallo Diabolus 3 e la longueur Simone Drewell. La festa tedesca è completata dall’argento di Thomas Brüsewitz, battuto di soli ventitré millesimi di punto (8.343; Airbus 1 – Irina Lenkeit), e dal bronzo del fratello di Thomas, Viktor Brüsewitz, con 8.157 punti (Rockard H – Winnie Schlüter). Al di là dei teutonici, il migliore è stato l’austriaco Ramin Simon Rahimi, quarto ma ben distante dalle posizioni ch sono valse le medaglie (7.896; Royal Salut – Manuela Barosch). L’azzurro Francesco Bortoletto ha chiuso quindicesimo con 5.886 punti complessivi.

Delusi dalla prova maschile, gli austriaci hanno comunque saputo conquistare il titolo europeo del pas de deux, grazie alla coppia composta da Jasmin Linder e Lukas Wacha. Dopo la vittoria della prima prova con 8.716 punti, Linder e Wacha sono riusciti addirittura a migliorarsi nella finale di oggi (8.990), chiudendo con un punteggio finale di 8.853. Bravissimi loro come il cavallo Bram ed il longueur Klaus Haidacher. L’argento è andato ai tedeschi Pia Engelberty e Torben Jacobs (8.725; Danny Boy 25 – Patric Looser), mentre sul terzo gradino del podio troviamo ancora l’Austria con Evelyn Freund e Stefanie Millinger (8.557; Robin 482 – Nina Rossin). Gli azzurri Erika Di Forti e Lorenzo Lupacchini hanno mantenuto la loro quinta posizione, chiudendo l’avventura europea a quota 7.559 punti (Wim – Meta Jans).

Infine, la giornata di oggi è stata anche l’occasione per lo svolgimento della prova tecnica dell’individuale femminile. Terza dopo le prime due prove, la favorita svizzera Simone Jäiser ha ottenuto un eccellente punteggio di 8.100, il migliore di giornata, salendo al comando della classifica generale con 8.205 (Luk – Rita Blieske). Seguono, a meno di un decimo di distacco, l’austriaca Lisa Wild (8.125; Robin 482 – Nina Rossin) e la tedesca Corinna Knauf, che aveva vinto le prime due prove (8.124; Fabiola W – Alexandra Knauf). In piena lotta per il podio anche l’altra padrona di casa Christine Kuhirt (8.110; Fuzzy 17 – Stefan Lotzmann), mentre Silvia Stopazzini non ha superato il taglio delle prime quindici chiudendo ventiduesima dopo la prova di ieri.

Domani si concluderà il programma del volteggio, con l’assegnazione dei titoli dell’individuale femminile e delle squadre.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top