Clasica San Sebastian: Adam Yates il più forte! Vittoria rocambolesca per il britannico

Schermata-2015-08-01-alle-17.19.16.png

Una vittoria a sorpresa, per tutti. Per Adam Yates, che quasi incredulo taglia il traguardo chiedendo lumi all’ammiraglia. E per il pubblico, che ha potuto godere delle immagini della Clasica di San Sebastian solo a sprazzi per un avaria all’aereo ponte che per gran parte del pomeriggio non ha fornito le immagini alle emittenti.

La prima parte di corsa è stata animata da una fuga di 8 uomini formata da Manuele Boaro (TCS), Valerio Agnoli (AST), Dennis Vannendert (LTS), Nathan Haas (TCG), Maarten Wynants (TLJ), Thomas Degand (IAM), Luis Mas (CJR) e Romain Hardy (COF). Il gruppo, controllato dalla Movistar, non ha mai concesso eccessivo margine. All’ultimo passaggio sullo Jaizkibel è rimasto da solo al comando l’azzurro Manuele Boaro, ma il gruppo, ancora numeroso, si è portato sull’atleta della Tinkoff-Saxo nei chilometri successivi.

In vista dei chilometri finali di gara si sono susseguiti diversi attacchi e tra questi anche un gruppetto con Philippe Gilbert e Warren Barguil, che ha attaccato in testa l’ultima salita. Dal gruppo, però, è fuoriuscito di prepotenza Adam Yates (Orica-GreenEDGE). Il giovane talento britannico ha preso un margine di poco più di 10” su un gruppetto comprendente di fatto tutti i favoriti della vigilia.

In vista del finale di gara è riuscito a mantenere questo margine, tagliando il traguardo in prima posizione quasi senza sapere di avere ormai la vittoria in tasca ed esultando solo dopo aver ricevuto rassicurazioni dopo il traguardo. Seconda posizione, in volata, per Philippe Gilbert (BMC) davanti a Valverde. Quarta e quinta piazza per il duo della Katusha formato da Daniel Moreno e Joaquim Rodriguez.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto:  Wikimedia – Connor Mah

Lascia un commento

Top