Ciclismo, Vuelta a Burgos 2015: fuga vincente per Isaychev, Busato secondo in volata

CLux-vtWwAAB8m0.jpg

Doveva essere una giornata adatta ai velocisti prima del gran finale in salita, ma la terza tappa della Vuelta a Burgos 2015 non termina con uno sprint dopo i 165km da Castrojeriz a Viladiego. A spezzare un copione già scritto ci pensa una fuga di quattro uomini capaci di arrivare fino al traguardo, dove ad alzare le braccia al cielo è il russo Vladimir Isaychev (Katusha).

I primi tentativi di attacco sono arrivati dopo una decina di chilometri, con Ataca Luis Más (Caja Rural), raggiunto poi da Manolo Estevez (Murias), Gougeard (AG2R), Valencia (Team Colombia), Torres (Burgos) e dallo stesso Isaychev. Il gruppo inizialmente lascia fare, salvo poi ripensarci e ridurre il vantaggio massimo di 2′ fino al ricongiungimento avvenuto al km 62. A riprovarci, sette chilometri dopo, sono ancora Isaychev e Estevez, raggiunti questa volta da Miguel Angel Benito (Caja Rural), Matteo Busato (Southeast) e Carlos Quintero (Team Colombia). Il quintetto, questa volta, riesce a guadagnare più di tre minuti ma senza spremersi fino in fondo, tant’è che il plotone riesce a rosicchiare pochi secondi alla volta senza fare davvero la differenza. L’Astana, intanto, sfrutta il vento e con una sferzata micidiale spezza il gruppo in due tronconi, ma sebbene il distacco scenda a 40″ a 17km dall’arrivo la fuga resiste. Rimangono in quattro (Estevez si stacca), ma bastano per mantenere elevata l’andatura e giocarsi l’arrivo. Il primo a partire è Benito, ma al momento giusto Isaychev sfrutta tutta la propria potenza e brucia un ottimo Busato, costretto ad un altro secondo posto dopo la tappa di Forlì al Giro. Benito si deve accontentare della terza piazza, davanti a Quintero.

Luis Leon Sanchez, arrivato ad una quindicina di secondi nella prima parte del gruppo, mantiene la maglia di leader con un secondo di vantaggio sui compagni di squadra dell’Astana Taaramae, Scarponi e Lopez. Domani si fa sul serio, con il primo arrivo in salita posto a Pineda de la Sierra, un Gpm di 3^ categoria.

Twitter: @panstweet

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Vuelta a Burgos Official Twitter

Tag

Lascia un commento

Top