Canottaggio, Mondiali Aiguebelette 2015: rivoluzione La Mura, i convocati dell’Italia

quattro-senza-senior-canottaggio-varese-2015-foto-federazione-canottaggio.jpg

23 barche (13 maschili, 6 femminili, 4 paralimpici) rappresenteranno l’Italia ai Mondiali di Aiguebelette. Tante le novità che riguardano gli equipaggi azzurri, sopratutto quelli olimpici maschili.

Quella che subito balza agli occhi è l’assenza di Francesco Fossi dal doppio senior. L’atleta delle Fiamme Gialle farà infatti parte del quattro di coppia insieme ai colleghi Simone Venier e Mario Paonessa e a Francesco Cardaioli, l’ex singolista che verrà sostituito da Luca Rambaldi. Sul doppio sarà invece Paolo Perino a far compagnia a Romano Battisti, per un binomio targato sempre Fiamme Gialle.

Nella punta confermato il quattro senza di Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino mentre nel due senza si rivede Niccolò Mornati, che si è imposto nelle selezioni insieme a Vincenzo Capelli battendo i titolari Vincenzo Abbagnale e Giovanni Abagnale. I due della Marina Militare sono stati spostati nell’otto insieme a Matteo Stefanini, Fabio Infimo, Andrea Tranquilli, Pierpaolo Frattini, Domenico Montrone, Luca Agamennoni e Enrico D’Aniello-timoniere.

In campo femminile Sara Magnaghi sale nel doppio insieme a Laura Schiavone mentre Sara Bertolasi torna nel due senza insieme ad Alessandra Patelli. 

UOMINI

SENIOR – SINGOLO Luca Rambaldi (Fiamme Gialle). DOPPIO Paolo Perino, Romano Battisti (Fiamme Gialle). QUATTRO DI COPPIA Simone Venier, Mario Paonessa (Fiamme Gialle), Francesco Cardaioli (SC Padova), Francesco Fossi (Fiamme Gialle). DUE SENZA Niccolò Mornati, Vincenzo Capelli (CC Aniene). DUE CON Luca Parlato (Marina Militare), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Andrea Riva-timoniere (Cus Pavia). QUATTRO SENZA Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Matteo Castaldo (RYCC Savoia), Matteo Lodo, Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle). OTTO Matteo Stefanini (Fiamme Gialle), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle), Pierpaolo Frattini (CC Aniene), Giovanni Abagnale (Marina Militare), Domenico Montrone, Luca Agamennoni (Fiamme Gialle), Vincenzo Abbagnale (Marina Militare), Enrico D’Aniello-timoniere (CN Stabia).

PESI LEGGERI – SINGOLO Marcello Miani (Forestale). DOPPIO Andrea Micheletti, Pietro Ruta (Fiamme Oro). QUATTRO DI COPPIA Josè Casiraghi (SC Milano), Matteo Mulas (CLT Terni), Francesco Pegoraro, Federico Gherzi (SC Esperia). DUE SENZA Petru Alin Zaharia (SC Caprera), Armando Dell’Aquila (Fiamme Oro). QUATTRO SENZA Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (Forestale), Livio La Padula (Fiamme Oro), Alberto Di Seyssel (SC Armida). OTTO Piero Sfiligoi, Lorenzo Tedesco (CC Saturnia), Davide Gerosa (SC Lario), Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro), Elia Luini (CC Aniene), Vincenzo Serpico (Fiamme Oro), Francesco Schisano (CN Stabia), Paolo Di Girolamo (Forestale), Gianluca Barattolotimoniere (Marina Militare)

DONNE
SENIOR – SINGOLO Gaia Palma (SC Lario). DOPPIO Laura Schiavone (CC Irno), Sara Magnaghi (SC Moltrasio). DUE SENZA Alessandra Patelli (SC Padova), Sara Bertolasi (SC Lario).

PESI LEGGERI – SINGOLO Giulia Pollini (CC Cernobbio). DOPPIO Laura Milani, Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle). QUATTRO DI COPPIA Greta Masserano (Cus Torino), Valentina Rodini (SC Bissolati), Nicole Sala (SC Lario), Eleonora Trivella (VVF Billi).

PARA-ROWING
SINGOLO MASCHILE AS
Fabrizio Caselli (SC Firenze). SINGOLO FEMMINILE ASEleonora De Paolis (CC Napoli). DOPPIO MISTO TA Daniele Stefanoni (CC Aniene), Anila Hoxha (Cus Torino). QUATTRO CON MISTO LTA Paola Protopapa, Lucilla Aglioti, Tommaso Schettino (CC Aniene), Luca Lunghi (Cus Ferrara), Giuseppe “Peppiniello” Di Capua-timoniere (CN Stabia).

RISERVE
UOMINI – SENIOR: Giacomo Gentili (SC Bissolati), Filippo Mondelli (SC Moltrasio), Pietro Zileri Dal Verme (SC Firenze). PESI LEGGERI: Lorenzo Gerosa (SC Lario), Davide Magni (Canottieri Gavirate), Giovanni Ficarra (CC Peloro).

DONNE – PESI LEGGERI: Paola Piazzolla (GS Speranza Pra’).

PARA-ROWING: Cristina Scazzosi (SC Lago d’Orta), Romina Modena (SC Flora)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

2 thoughts on “Canottaggio, Mondiali Aiguebelette 2015: rivoluzione La Mura, i convocati dell’Italia”

  1. Gabriele Dente scrive:

    Leggendo qua e là pare che i cambi siano stati fatti con l’obiettivo di centrare subito quante più qualificazioni possibili e poi concentrarsi sul lavoro che dovrebbe portare quante più barche si può a giocarsi le medaglie a Rio. In quest’ottica vincere le medaglie, qui al mondiale, è un obiettivo (relativamente) secondario. Anch’io sono preoccupato e temo che i cambi fatti all’ultimo momento possano nuocere. Ma io di certo non sono La Mura :-D.
    Vedremo…

  2. ale sandro scrive:

    Di certo La Mura non è mai stato un pavido , anzi. E’ un bel rischio anche perchè da ora fino a novembre non so quante “verifiche” si possano fare. Vedremo e speriamo bene, probabilmente si sente sicuro in merito al doppio senior di ottenere senza problemi la qualificazione per Rio, e vuole provare a fare degli esperimenti.

Lascia un commento

Top