Canoa velocità, Mondiali Milano 2015: Dressino-Ripamonti show, il podio non è lontano

Dressino-Ripamonti-canoa-foto-di-Federica-Cavessago.jpg

Proprio all’ultimo è arrivato il grande risultato tricolore. Giulio Dressino e Nicola Ripamonti confermano l’ottima impressione destata ai Giochi europei di Baku (dove terminarono al quinto posto con record italiano), conquistando la finale mondiale del K2 1000 m.

Una semifinale impeccabile quella del binomio delle Fiamme Gialle, condotta alla pari con i maestri slovacchi Erik Vlček-Juraj Tarr, campioni in carica della specialità e davanti agli azzurri sulla linea del traguardo per appena un decimo. Non ha potuto nulla invece l’Ungheria, staccata di oltre due secondi dagli azzurri.

Il risultato è importantissimo anche in chiave Rio 2016, con i pass olimpici che verranno assegnati ai sei migliori equipaggi. Il 3:09.881 italiano è valso il quinto tempo di semifinale a meno di due decimi dal secondo fatto registrare dalla Bielorussia. L’unica nazione che ha dimostrato di avere qualcosa in più è stata la Germania, capace di scendere sotto il muro del 3’09. Per l’equipaggio che pagaia insieme da qualche settimana, dunque, il podio iridato non sembra così lontano.

Le nove finaliste:

1 GERMANY GER  3:08.801
2 BELARUS BLR . 3:09.633 0.832
3 SLOVAKIA SVK . 3:09.731 0.930
4 LITHUANIA LTU  3:09.773 0.972
5 ITALY ITA  3:09.881 1.080
6 SERBIA SRB 3:10.187 1.386
7 SPAIN ESP . 3:10.484 1.683
8 AUSTRALIA AUS  3:10.677 1.876
9 FRANCE FRA 3:11.594 2.793

Foto di Federica Cavessago

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top