Basket, Andrea Bargnani: “L’Italia è forte, ma dobbiamo aggiustare alcune cose”

Andrea-Bargnani-Basket-Pagina-FB-Fip-Ciamillo.jpg

A nove giorni dall’inizio degli Europei di basket, Andrea Bargnani è pronto a vivere da protagonista quella che rappresenta forse l’ultima grande occasione della carriera per qualificarsi ad un’Olimpiade.

Il neo-giocatore dei Brooklyn Nets, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, è consapevole della forza della selezione tricolore, anche se manca qualche dettaglio per compiere il definitivo salto di qualità: “Non abbiamo ancora la durezza mentale nell’arco dei 40’ indispensabile in un basket diverso da quello al quale io, Gallo e Beli siamo abituati. Dire che dobbiamo costruirla suona male, mancano solo 10 giorni all’Europeo. Questa durezza l’abbiamo dentro e dobbiamo tirarla fuori: se facciamo i paragoni uno contro uno con gli avversari affrontati non c’è corsa, ma il basket non è fatto solo di talento“.

Sulla principale differenza tra il basket europeo e l’NBA: “In America, coi tre secondi difensivi, hai spazio per sfruttare la superiorità in uno contro uno. In Europa, anche dopo aver riconosciuto il miss match favorevole, devi prendere vantaggio con la squadra, da solo non ce la fai. Qui la chimica del gruppo deve funzionare sempre“.

Infine il “Mago” si proietta sulle prospettive azzurre nella rassegna continentale: “Sarà un Europeo difficilissimo. Io, Beli e Gallo abbiamo tanta voglia di fare qualcosa di grande con l’Italia, visto che non ci siamo ancora riusciti. Sarebbe arrogante fare sparate. Sulla carta siamo molto forti, ma ci sono delle cose che vanno aggiustate“.

Foto: Pagina FB FIP (Ciamillo)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top