Atletica, Mondiali 2015: Wlodarczyk implacabile; Felix domina i 400 metri

Allyson-Felix-Atletica-Pagina-FB-iaaf.jpg

Il resoconto delle gare del pomeriggio ai Mondiali di atletica a Pechino.

MARTELLO FEMMINILE

Come da pronostico la polacca Anita Wlodarczyk, detentrice del record del mondo (81,08 m.), non lascia scampo alle rivali e trionfa con la seconda miglior prestazione di sempre, nonché record dei campionati: 80,85. Argento per la cinese Wenxiu Zhang (76,33), bronzo per l’emergente francese Alexandra Tavernier (74.02). Non basta il primato nazionale alla britannica Sophie Hitchon, quarta con 73,86.

400 METRI FEMMINILI

La grande favorita americana Allyson Felix non tradisce e sbaraglia la concorrenza con un pregevole 49.26, miglior prestazione mondiale stagionale. Per la statunitense, campionessa olimpica in carica dei 200 metri, si tratta del primo titolo iridato nel giro di pista. Completano il podio la bahamense Shaunae Miller (49.67) e la giamaicana Shericka Jackson (49.99).

200 METRI MASCHILI

Clicca qui per la cronaca

SALTO TRIPLO MASCHILE

Clicca qui per la cronaca

110 HS MASCHILI (semifinali)

Miglior tempo per l’americano Aries Merritt in 13.08, un centesimo meglio del russo Sergey Shubenkov. Tre francesi in finale: Dimitri Bascou, Pascal Martinot-Lagarde e Garfield Darien.

200 FEMMINILI (semifinali)

Impressiona la 19enne britannica Dina Asher-Smith, davanti a tutte con il nuovo personal-best (22.12). La grande favorita, tuttavia, sembra l’olandese Dafne Schippers, autrice di 22.36 praticamente camminando negli ultimi 50 metri. Eliminata l’unica azzurra in gara oggi, Gloria Hooper, autrice del primato personale in 22.92 (16ma assoluta).

800 FEMMINILI (semifinali)

La canadese Melissa Bishop registra il miglior crono in 1’57″52, nuovo record continentale. Non impressiona la grande favorita keniana Eunice Jepkoech Sum, in finale solo grazie al miglior tempo di ripescaggio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Iaaf

Lascia un commento

Top