Atletica, Mondiali 2015 – Gatlin impressiona con 9.83. Bolt è dietro. Le batterie big sui 100 metri

Justin_Gatlin_by_Augustas_Didzgalvis.jpg

Justin Gatlin


Batterie dei 100 metri maschili e primi confronti a distanza tra i big. Vediamo come si sono comportati gli uomini che domani si sfideranno tra semifinali e finale per il titolo più ambito ai Mondiali 2015 di atletica leggera.

 

JUSTIN GATLIN – Superlativo! Sfrutta al meglio i 2.1 m/s di vento favorevole, in nona corsia esce in maniera poderosa, si lancia alla grande sfruttando tutta la sua inerzia sui primi appoggi, si guarda a sinistra e si rialza negli ultimi metri. Eccezionale 9.83.

USAIN BOLT – Paga l’uscita dai blocchi di partenza, non malvagia ma migliorabile. Gareggia dopo Gatlin e per la prima volta si ha il sentore che possa pagare dazio. Ha controllato parecchio, busto eretto dai 70 metri quando viene affiancato da Rodgers. Poi primeggia in 9.96, -0.5 m/s di vento.

 

JIMMY VICAUT – Lanciato meraviglioso, ottimo finale in grande scioltezza e senza forzare, buona macchina rodata che si rialza sul traguardo. Premiato da un ottimo tempo di 9.92.

TYSON GAY – Corre contro un muro di vento (1.4 m/s). Parte bene ma la sua azione è macchinosa e a tratti legnosa. Costretto a un spalla a spalla con Ashmeade nella parte centrale di gara, poi primeggia in 10.11.

ASAFA POWELL – Esce bene dai blocchi di partenza, si distende bene poi si rialza nei 20 metri finali. Un 9.95 senza patemi e molto promettente.

TRAVYON BROMMELL – Parte all’esterno della quarta batteria. Uscita perentoria dai blocchi di partenza, scivola via agevole, alta frequenza e rullata a metà gara prima di mollare nei 20 metri finale. Chiusura in 9.91, attenzione.

FEMI OGUNODE – Il qatarino con estrema scioltezza scende nuovamente sotto la barriera dei 10 secondi (9.99). Una batteria tranquilla per un uomo che può puntare alla finale.

 

Lascia un commento

Top