Atletica, Mondiali 2015 – Che anno: si riscrive la storia, a suon di superprestazioni. Traguardi mitici e record del Mondo

LaShawn-Merritt.jpg

I Mondiali 2015 di atletica leggera stanno brillando per le rilevanti prestazioni tecniche che si stanno esibendo e per la storia che si sta riscrivendo.

La giornata odierna è stata memorabile, il 26 agosto 2015 ha già trovato spazio negli anelli di questo sport. Tre uomini che corrono sotto i 44” nella stessa gara dei 400 metri (mai successo!), un uomo che spedisce il proprio giavellotto oltre i 92 metri (non capitava da 14 anni!).

Van Niekerk che trionfa in 43.48 impedendo a Merritt e James, con tempi mostruosi, di prendersi l’oro. Quarto performer all-time quando l’anno scorso era praticamente uno sconosciuto con l’Africa che non aveva ancora trovato un uomo da sub 44 secondi (quest’anno addirittura due!).

Julius Yego che scaglia il proprio attrezzo a 92.72 metri, ottava prestazione all-time, terzo atleta di tutti i tempi (con questo giavellotto).

Entrambi vengono dal continente nero, cosa normale per il giro della morte ma di certo non così scontata nei lanci (anche se c’è un precedente neanche tanto lontano).

 

In realtà questa è un’ottima annata per l’atletica leggera. Anita Wlodarczyk che realizza un esorbitante record del mondo nel martello (si ripeterà a questi Mondiali?), la marcia che abbatte addirittura entrambi i primati sulla 20km (Hong Liu ci riuscirà nuovamente venerdì notte?), i 1500m già mitici di Genzebe Dibaba che hanno cancellato il sangue di tartaruga, le interessanti bordate da over 22 metri nel peso maschile, gli over 18 metri nel triplo, il 2.41 di Barshim nell’alto.

E chissà che non arrivi il sorpresone dal salto triplo maschile (la battaglia tra Pichardo e Taylor è aperta alla caccia di Edwards), con magari qualche impresa dall’alto (ma non sembra l’anno buono).

C’è stato davvero da divertirsi e c’è ancora tanta atletica ad aspettarci: quattro giorni di Mondiale, poi le Finali di Diamond League prima di chiudere una bella stagione, tra le migliori degli ultimi anni.

 

Lascia un commento

Top