Volley, Grand Prix – La Russia punisce l’Italia a Catania, ma era già Final Six

RussiasNataliaMalykhspikes.jpg

Russia's Natalia Malykh spikes


L’Italia viene sconfitta dalla Russia per 3-1 (25-18; 20-25; 25-22; 30-28) nel secondo incontro dell’ultimo weekend di Grand Prix che si sta giocando a Catania.

Le azzurre, già certe della qualificazione alla Final Six del torneo, lottano alla pari con lo squadrone russo ma devono cedere nei momenti cruciali della sfida e al termine di un quarto set davvero infinito ed emozionante. Domani le ragazze di Bonitta giocheranno l’ultimo incontro con il Brasile per poi volare verso Omaha (USA) dove da mercoledì partirà la caccia al titolo.

 

Rivisto il sestetto iniziale rispetto a quello che ieri sera aveva sconfitto il Belgio. Viene risparmiata Valentina Diouf, assoluta protagonista contro le fiamminghe, e ritrova spazio Indre Sorokaite fondamentale negli scorsi fine settimana. Lucia Bosetti gioca solo il primo set affianco la sorella Caterina, poi viene sostituita da Valentina Tirozzi mentre Alessia Gennari non vede neppure il campio. Coppia centrale Chirichella-Guiggi, Malinov in cabina di regia, De Gennaro il libero.

Top scorer la Sorokaite (17, ma 30% in attacco), 15 marcature per Bosetti, 3 muri a testa per Chirichella e Guiggi. La Russia va in doppia cifra praticamente con tutte le giocatrici: Gonchareva (16), Ilchenko (15), Malykh (14), Shcherban (13), Fetisova (10).

 

(foto FIVB)

Tag

Lascia un commento

Top