Tuffi, Mondiali Kazan 2015: Cina sul velluto nel sincro piattaforma! Poi Messico e Russia

Bandiera-Cina.jpg

E’ l’unico oro che sfuggì alla Cina a Barcellona 2013 e, due anni dopo, ecco che la nazionale asiatica fa la voce grossa ed evita sorprese. Chen Aisen e Lin Yue dominano la finale sincro 10 metri maschile, conquistando il terzo titolo iridato di questa manifestazione (anche i primi due, sincro misto piattaforma e sincro 3 metri donne, sono andati alla Cina) e distanziando le altre, aggressive, coppie.

Una grossa mattonella sul trionfo è posta fin dai due tuffi obbligatori: 57 nell’avanti, 58.20 nel ritornato e parziale di 115.20. Praticamente già dieci lunghezze di margine sui rivali, che non commettono gravi errori ma non riescono a reggere il ritmo di quattro liberi da oltre 90 punti con una super chiusura da 100.44 con il doppio e mezzo indietro con due avvitamenti. Il totale fa quasi paura: 495.72, solo le briciole agli avversari.

Briciole che, comunque, per Messico e Russia si tingono rispettivamente d’argento e di bronzo. Non c’era molta fiducia in Ivan Garcia e German Sanchez dopo l’infortunio che aveva impedito a quest’ultimo di prendere parte ai Giochi Panamericani di metà luglio, invece la coppia medagliata a Londra 2012 si ritrova in pochissimo tempo e sale sul secondo gradino del podio con 448.89 punti senza dover inserire in programma il quadruplo e mezzo ritornato raggruppato, coefficiente 4.1, più volte testato alle World Series senza – va detto – grandi risultati. Il bronzo va a Victor Minibaev e Roman Izmailov (441.33), che perdono la seconda piazza con un ultimo tuffo non eccellente.

Pochissima distanza tra quarto e quinto posto: l’Ucraina convince pur senza Oleksandr Bondar e ottiene 436.50 punti, seguono a quindici centesimi di distanza gli Usa. Solo sesto posto per i tedeschi Patrick Hausding e Sascha Klein, campioni mondiali in carica e da otto anni sul trono d’Europa. La coppia della Germania si ferma a 431.34 punti sporcando già il secondo obbligatorio e non riuscendo mai a entrare in zona podio.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da:

Lascia un commento

Top