Triathlon, Europei 2015: Mazzetti in gran forma, Fabian in crescita per il finale di stagione

mazzetti.jpg

Si sono conclusi a Ginevra (Svizzera) i campionati Campionati Europei di Triathlon, che hanno visto protagonisti gli atleti azzurri.

Una grandissima Anna Maria Mazzetti conferma il suo ottimo momento di forma, conquistando la medaglia d’argento alle spalle della grande favorita, la svizzera Nicola Spirig, che ha regalato una grandissima prestazione al pubblico di casa, distanziando le avversarie nella frazione di corsa. Dopo il successo ai Giochi Olimpici Europei di Baku, la conferma di una condizione che va sempre più in crescendo in vista del finale di stagione. Bravissima la Mazzetti a tenere le ruote di Spirig e Norden nella frazione in bicicletta, accusando al traguardo un distacco appena inferiore al minuto dalla vincitrice. L’azzurra si sta avvicinando agli eventi più importanti della stagione, il gran finale delle WTS e la preolimpica di Rio, nel migliore dei modi.

Delusa la seconda delle azzurre, Sara Dossena, 19esima al traguardo con una gran rimonta nella corsa, ma attardata nella prima parte di gara. Questa le parole espresse tramite la sua pagina Facebook:

“Ora, a mente fredda, posso dire di essere consapevole di dover lavorare moltissimo. Non posso che essere delusa dal 19° posto. Però se ieri questo mi sembrava un dramma, oggi mi da ulteriore voglia di allenare i miei punti deboli nel nuoto e nel ciclismo. Chiedo scusa a tutti se ieri ho risposto male, ma l’ emotività si controlla fino ad un certo punto!”

Soddisfatto Alessandro Fabian, che ha chiuso in ottava posizione la gara maschile, risultando il migliore degli azzurri, al rientro a livello internazionale dopo l’infortunio al ginocchio occorso lo scorso mese:

“Le sensazioni sono in netto miglioramento, mancano ancora i ritmi gara, nonostante questo, oggi è venuto fuori il carattere e la voglia di mettersi in gioco.
L’avevo capito già dalla partenza. Una scarica di adrenalina mi ha percorso la schiena non appena ho sentito chiamare il mio nome dal pontone. Ecco, in quell’istante avevo capito che sarei stato uno dei protagonisti di quella gara. L’ottava posizione, nonostante il penalty per un mio errore di littering, è un buon punto di partenza per lavorare”.

Ottima prova anche per Delian Stateff, 13esimo, che si conferma dopo aver ben impressionato a Baku. C’è ancora margine di miglioramento invece per gli altri due azzurri in gara, con la 23esima posizione per Matthias Steinwandter e il 33esimo Andrea De Ponti.

Sfortunato invece l’azzurro Davide Uccellari, costretto al ritiro dopo che in settimana ha sofferto per un virus intestinale, proprio nel momento in cui sembrare trovare il ritmo gara.

Foto: FITRI

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Triathlon Italia”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top