Tour de France 2015, Vuillermoz: “Un sogno”. Froome: “Soddisfatto, avrei potuto sprintare ma…”

11329740_638641969603580_90733201289042887_n1.jpg

Non era tra i maggiori favoriti, ma ha bruciato tutti con uno scatto deciso a cui nessuno ha saputo rispondere. Alexis Vuillermoz ha conquistato con autorità l’ottava tappa del Tour de France 2015, con arrivo sul duro strappo del Mur-de-Bretagne. “E’ un sogno – ha dichiarato il corridore dell’AG2R La Mondiale – Quando sono partito ho pensato di provarci, ma da lì a vincere ci voleva ancora molto. Quando ho capito di aver vinto? Sull’ultimo centimetro della linea bianca! Ho fatto uno sforzo terribile soprattutto negli ultimi metri, ma ho abbassato la testa e chiuso gli occhi anche se non mi rendevo conto di dove fossero i miei avversari alla fine”

E’ apparso anche oggi in ottime condizioni Chris Froome, protagonista sul muro a dimostrazione del suo eccellente stato di forma. “I miei compagni mi hanno protetto, hanno cercato di tenermi davanti – ha dichiarato la Maglia Gialla . Se ci fosse stata l’opportunità e se le gambe fossero state buone avrei sprintato, ma era difficile fare la differenza. C’erano altri ragazzi pericolosi, ho preferito non prendere rischi. E’ molto importante per noi arrivare alla cronometro con questi distacchi”

Twitter: @panstweet

Lascia un commento

Top