Tour de France 2015 – Mancano le montagne! Da martedì il giudizio supremo: cosa ci aspetta…

Ciclismo-Thibaut-Pinot-Vincenzo-Nibali-FB-Pinot.jpg

Dopo solo una settimana di corsa il Tour de France ha già dato spettacolo: il pavè, il muro di Huy, il vento dei Paesi Bassi, la cronometro a squadre e la prova individuale contro il tempo, l’insidia del Muro di Bretagna, il caldo e la pioggia.

La classifica si è già delineata con Chris Froome che sembra essere il grande padrone della Grande Boucle ma la corsa gialla non ha ancora affrontato le montagne, giudice supremo di questa edizione.

CLICCA QUI PER IL RIEPILOGO DELLA PRIMA SETTIMANA AL TOUR DE FRANCE

Dopo nove giorni spettacolari ma senza particolari insidie altimetriche (escluso naturalmente il Principe della Freccia Vallone) domani si ripartirà sui Pirenei. La catena montuosa che divide la Francia dalla Spagna sarà il primo vero esame per gli scalatori e gli uomini di classifica.

L’arrivo di La Pierre-Saint-Martin (15.3km con pendenza media del 7.4%) rappresenterà il primo GRP Hors Categorie di questo Tour de France e naturalmente il primo vero metro di giudizio per chi ambisce alla maglia gialla di Parigi.

La Festa Nazionale sarà seguita da un autentico tappone che ripercorre la vera tradizione del Tour de France: partenza da Pau e poi la scalata al leggendario Tourmalet anticipata dall’Aspin. Certo gli oltre 2000 metri d’altitudine del massiccio distano ben 37km dal traguardo: un’autentica picchiata che porterà poi il gruppo a scalare la cote del Cauterets, un’asperità interessante che potrebbe tagliare le gambe di qualche uomo al comando.

Poi giovedì, a chiusura di un trittico micidiale, sarà il turno del vero Tappone Pirenaico. La Lannemzan>Plateau de Beille metterà in chiaro moltissime cose: il Portet d’Aspet, il de la Core, il Port de Lers e l’arrivo in cima alla celebre località sciistica. Qui la tradizione respira a pieni polmoni. Chi vince su questo traguardo, se non arriva la fuga del mattino, è storicamente poi diventato il vincitore del Tour de France.

 

Questo giusto per riassumere quello che ci aspetta durante questa settimana. Ricordando però che la terza settimana sarà caratterizzata dalle Alpi. Il Tour è ancora molto lungo…

Tag

Lascia un commento

Top