Tour de France 2015, le pagelle: Stybar alla Gilbert, Sagan troppo attendista

Sagan-FB-Tirreno-Adriatico.jpg

Si è accesa nel finale la sesta tappa del Tour de France 2015. Dopo una giornata di attesa, gli ultimi chilometri hanno regalato intense emozioni tra cadute e azioni che hanno deciso la corsa in un amen. Queste le pagelle della frazione odierna.

STYBAR Zdenek, voto 9,5: alla Gilbert. Accelera in salita e lascia tutti sul posto. Dietro si guardano e il risultato è il successo del corridore ceco, il primo della carriera al Tour de France.  L’Etixx-QuickStep ha diverse frecce in faretra e le sa sfruttare nel migliore dei modi. Questa vittoria potrebbe essere la svolta della carriera di Stybar che, probabilmente, non ha ancora raggiunto il proprio apice.

SAGAN Peter, voto 5,5: incredibile come si rassegni dopo l’attacco di Stybar. In testa al gruppo sembra quasi rialzarsi. E le gambe le ha, perchè poi vince in carrozza la volata per il secondo posto. Per carità, la seconda posizione è un ottimo risultato ma troppo spesso sembra remissivo quando c’è da chiudere qualche buco. E i piazzamenti cominciano a farsi nuovamente numerosi per lui.

COQUARD Bryan, voto 7,5: credeva nella possibilità di fare bene in questa tappa e effettivamente non delude. Tiene bene sulla salita e anche la volata è esplosiva, tanto da chiudere terzo.  Ottimo piazzamento per lui.

DEGENKOLB John, voto 6,5: non è al top della condizione probabilmente e si vede. Comunque tiene bene in salita e poi chiude quarto. Ancora alla ricerca del primo podio ma la forma pare in crescita.

VAN AVERMAET, GALLOPIN, voto 6: rispettivamente in quinta e sesta posizione, probabilmente avrebbero dovuto seguire Stybar in salita per giocarsi la vittoria. Contro i mostri sacri della volata era impossibile fare meglio.

CIMOLAI Davide, voto 6: chiude ottavo. La condizione è buona ma gli manca qualcosa per competere con i migliori. Nettamente il migliore degli italiani sul traguardo.

KRISTOFF Alexandre, voto 5: prova a lanciare la volata ma rimbalza clamorosamente in 11esima posizione. Lontano parente di quello ammirato durante la primavera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Tirreno-Adriatico

Lascia un commento

Top