Tennis, Wimbledon 2015: Williams per il tris stagionale, la prima della Muguruza

tennis-garbine-muguruza-wimbledon-twitter-wimbledon-e1467310755644.jpg

Siamo arrivati al giorno della finale femminile: Serena Williams-Garbine Muguruza. Uno scontro tra la dominatrice assoluta del panorama tennistico al femminile e che ha già in bacheca 20 Slam e tra una delle giovani più forti del circuito e che ha raggiunto la sua prima finale in un Major.

Sulla carta il pronostico sembra scritto, anche perchè questa Williams sembra davvero imbattibile. Il modo in cui Serena si è sbarazzata di Maria Sharapova sembra davvero non lasciare molti dubbi sull’esito della finale, ma la spagnola ha già una volta sconfitto la numero uno del mondo in carriera e lo ha fatto proprio in un torneo dello Slam, a Parigi lo scorso anno, quando concesse solamente quattro giochi all’americana. Questa volta, però, sarà diverso perchè si gioca sull’erba e a Wimbledon  e Garbine dovrà prima di tutto battere anche l’emozione di una partita che ti può cambiare la carriera, mentre Serena è abituata a gestirsi, anche se la scaramanzia in casa Williams non sta certamente mancando.

Numeri straordinari quelli di Serena, arrivata alla sua 25esima finale Slam della carriera con un bilancio per ora impressionante di 20 vittorie e solo quattro sconfitte. In pratica per una finale ogni cinque giocate e a per Muguruza l’impresa diventa ancora più difficile. Inoltre questa vittoria avrebbe un peso ancora più importante, perchè avvicinerebbe ulteriormente la campionessa americana al Grande Slam, riuscendo a centrare il tris stagionale dopo Australian Open e Roland Garros. Inoltre va ricordato come Serena sia già qualificata per il Masters di fine anno ed in caso di successo raddoppierebbe i punti della seconda in classifica, cosa mai successa nella storia.

Per Muguruza come detto è la prima finale della carriera e l’emozione sarà comunque tantissima. Certamente in queste due settimane ha espresso un grandissimo gioco e anche questa pomeriggio servirà davvero la miglior Garbine della stagione. Il rendimento con la prima di servizio sarà l’ago della bilancia della sfida per la spagnola, perchè in caso di bassa percentuale allora per Williams si aprirebbe la strada verso il sesto titolo sull’erba londinese. Nella testa di Garbine, però, circolerà il pensiero della sfida di Parigi dello scorso anno, dove probabilmente la Williams non fu mai messa in così tanta difficoltà e allora per la giovane promessa del tennis iberico la speranza è quella che i miracoli alcune volte si possano ripetere.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Immagine:Twitter Wimbledon

Lascia un commento

Top