Tennis, Wimbledon 2015: Serena Williams, un solo passo verso il Grande Slam e la leggenda

serena-williams2.jpg

La regina del tennis femminile è sempre Serena Williams. Sesto Wimbledon della carriera, ventunesimo Slam in carriera e soprattutto il Grande Slam è ormai ad un passo e questa incredibile impresa potrebbe verificarsi proprio nella sua tanto amata New York.

Due settimane quelle sull’erba londinese che non hanno fatto altro che confermare che in questo momento nel circuito Wta ci sia una sola ed autentica dominatrice. La campionessa americana, nonostante ormai le 33 primavere, è apparsa in forma come non mai in carriera e fin dal primo torneo dell’anno ha cominciato la sua straordinaria cavalcata.
Sono le stesse avversarie a sancire lo strapotere della numero uno del mondo, dichiarando che quando Serena si mette in testa di vincere allora davvero non c’è più nulla da fare e devi solo aspettare che arrivi l’ultimo quindici della partita.

Adesso il Grande Slam, come detto, è vicinissimo e Serena Williams potrebbe chiudere il cerchio proprio a Flushing Meadows, sul cemento di casa, dove ha già vinto per sei volte in carriera e dove non perde dal 2012. Un risultato che potrebbe far diventare la statunitense la più forte giocatrice di sempre, anche se si può aprire un dibattito visto che ci sono state tantissime altre campionesse, che hanno vissuto epoche diverse.

Cerchiamo di analizzare i numeri e vedere prima di tutto quelli che sono a favore di Serena Williams: la numero uno al mondo è già qualificata per il Masters di fine anno ed è un clamoroso record di precocità da quando è stato creato l’importante torneo che premia le migliori otto della stagione; vincendo Wimbledon ora ha il doppio dei punti della seconda in classifica e ciò non era mai successo nell’era Open.
Come numero di Slam siamo a quota 21, uno in meno di Steffi Graf e due di Margaret Smith Court, con la possibilità ovviamente di tentare il sorpasso già dal prossimo anno.
Lasciando per un attimo il “vecchio tennis” della Court, proviamo a pensare agli anni più vicini a noi e quello che accomuna maggiormente Williams e Graff è stata la capacità nel tempo di battere generazioni di avversarie sempre diverse e di rimanere per lunghissimi anni al vertice della classifica mondiale in un mondo del tennis che continua a cambiare e che diventa forse sempre più complicato.

Torniamo al Grande Slam e nella storia solo tre giocatrici ci sono riuscire: nel 1953 Maureen Connoly,  nel 1970 Margaret Smith Court, la prima nell’era Open e nel 1988 Steffi Graff, che riuscì a conquistare anche la medaglia d’oro olimpica in quell’anno. Williams che andrebbe dunque a creare un poker, che la consacrerebbe definitivamente nella leggenda dello sport mondiale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Immagine:Twitter Wimbledon

Lascia un commento

Top