Tennis, Wimbledon 2015: Fognini eliminato, ennesima occasione sprecata

tennis-fabio-fognini-roma-federtennis-tonelli.jpg

L’occasione era veramente ghiotta e probabilmente anche irripetibile quella che ha sprecato Fabio Fognini nel secondo turno di Wimbledon. Il ligure è stato sconfitto in quattro set dal canadese Vasek Pospisil con il punteggio di 6-3 6-4 1-6 6-3 dopo poco più di due ore di gioco. Sono tantissimi i rimpianti per il tennista di Arma di Taggia che ha iniziamo malissimo e poi sembrava essersi ripreso, prima di commettere alcuni errori banali nella parte finale del quarto e decisivo set.

Come detto Fabio comincia nel peggiore dei modi con tre doppi falli nel primo game al servizio. Un break fatale per l’azzurro, che non riesce a recuperare e perde il set per 6-3. Anche nel secondo Pospisil continua a fare malissimo con il servizio e non concede praticamente nulla al nostro portacolori, che perde nuovamente la battuta nel settimo game. Fabio ha subito una palla per il controbreak,ma il canadese annulla tutto con un ace e poi vince il set 6-4.

Finalmente Fognini riesce a trovare una soluzione ai turni di servizio del canadese e trova subito il break. L’azzurro vola sul 4-0 e riesce a chiudere comodamente sul 6-1 la terza frazione. L’inerzia della partita sembra essere cambiata, ma Fabio non riesce a cavalcarla. Il momento chiave arriva tra quinto e sesto game: sullo 0-30 servizio Pospisil, Fognini spreca malamente e si fa recuperare e poi nel game successivo arriva il break che chiude definitivamente i conti. Pospisil termina con un ace e lascia ancora una volta l’amaro in bocca a Fognini, volando al terzo turno contro il britannico James Ward e questo non fa che aumentare i rimpianti.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto di Tonelli da Federtennis

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top