Superbike, GP Stati Uniti 2015, gara-1: assolo della Ducati di Chaz Davies, alle spalle le Kawasaki

11742692_10153521636574490_7583410738557346429_n.jpg

Nell’affascinante scenario californiano di Laguna Seca, un missile rosso ha illuminato la scena di gara-1. Chaz Davies, a bordo della sua Ducati, ha letteralmente dominato la prima manche sul difficile circuito americano, costruendosi giro dopo giro un vantaggio incolmabile per la coppia Kawasaki, costituita da Tom Sykes e Jonathan Rea. Sul passo del 1:24, Davies è stato un autentico martello fiaccando la resistenza delle due “verdone”, staccate di 2 secondi al termine, che, anche per la grossa rivalità esistente tra i due piloti, hanno inscenato un grandissimo duello. Un corpo a corpo che ha visto prevalere Sykes, motivato a mettersi dietro Rea, anche per il distacco enorme che lo separa in classifica generale dal suo compagno. Un terzo posto che è il “peggiore” risultato della stagione dell’inglese e, comunque, avvicina Johnny al titolo iridato sempre di più. In chiave italiana, buon quarto posto di Davide Giugliano che non sfrutta la partenza dalla seconda piazza, trovando grandi difficoltà nel sorpassare l’Aprila di Jordi Torres. Un sorpasso che matura a metà gara ma che è tardivo per i progetti di podio del romano, giunto al traguardo con 13 secondi di ritardo.

 

ORDINE DI ARRIVO GARA-1:

SBK LAGUNA SECA

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Chaz Davies

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top