Scherma, Mondiali Mosca 2015: doppietta russa nella sciabola

scherma-yakimenko-mondiali-mosca-fb-bizzi.jpg

Comincia nel segno dei padroni di casa il Mondiale 2015 di scherma a Mosca. Subito doppietta per la Russia nelle due prove individuali di sciabola di questa giornata.

Al femminile non ha deluso le aspettative Sofya Velikaya, che si laurea Campionessa del Mondo per la seconda volta in carriera, trionfando in finale contro Cecilia Berder con il punteggio di 15-12. La francese è stata una delle grandi protagoniste di oggi, complice la sorprendente vittoria agli ottavi contro Olga Kharlan per 15-10. Altra delusione per l’ucraina, che dopo il mancato podio agli Europei, si ripete negativamente anche ai Mondiali dove era una delle grandi stelle insieme alla Velikaya.

Sul gradino più basso del podio ci salgono la cinese Chen Shen (15-10 contro Berder) e l’ungherese Anna Marton (15-8 con Velikaya).

La giornata di gloria per la Russia si completa con la prova maschile e il successo di Alexey Yakimenko. Semplicemente perfetto lo sciabolatore russo, che ha dominato prima la semifinale con il tedesco Max Hartung per 15-6 e poi si è ripetuto nell’assalto per la medaglia d’oro con lo statunitense Daryl Homer, demolito per 15-5.

L’americano si era comunque tolto la soddisfazione di battere il rumero Tiberiu Dolniceanu in semifinale, al termine di un assalto meraviglioso e che ha visto trionfare Homer all’ultima stoccata per 15-14. Bronzo dunque per Dolniceanu e Hartung.

Invece giornata nerissima per i colori azzurri, con sciabolatrici e sciabolatori lontanissimi dalle posizioni di vertice. Per il riepilogo della prova dei nostri italiani cliccare qui.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

twitter Andre_Ziglio

foto da pagina FB della FIS di Augusto Bizzi per Federscherma

Tag

Lascia un commento

Top